Dopo il 2019, la Pixar non proporrà altri sequel

Dopo Cars 3, Toy Story 4 e Gli Incredibili 2, la Pixar non proporrà altri sequel per almeno molto tempo
Pixar

Per la Pixar, dopo il 2019 non ci saranno più sequel: le ultime storie che riprenderanno le redini di vecchi capolavori quindi saranno Alla Ricerca di Dory, Cars 3, Toy Story 4 e Gli Incredibili 2. Ci dispiace, niente Ratatouille 2, Wall-E 2 o Up 2 almeno per un po’ di tempo.

Il Presidente della Pixar, Jim Morris, in una recente intervista con EW, ha parlato proprio di questo:

“Ci sono quegli studios che si buttano su un sequel di un film di successo, il più presto possibile, ma questo non è il nostro modo di lavorare, e non lavoriamo ad un sequel a meno che il regista del primo capitolo non abbia un’idea buona che gli piaccia per continuare quella determinata storia” ha spiegato Morris. “Un sequel è ovviamente più difficile dell’originale, perchè hai già un mondo nel quale lavorare, ma questa volta devi fare connettere le cose, e non puoi deludere certe aspettative quindi.”

In sostanza, la linea guida è che lo studios deve scegliere quel determinato regista per quel determinato film, ma andare incontro ad una scelta del genere, significa privare quel regista di poter lavorare ad altri lavori per almeno tre-cinque anni (di solito gli anni di lavorazione per un film del genere). E siccome non sceglierebbero mai un altro regista da affidare ad un sequel (o almeno è molto difficile), devono lavorare prima ad altri progetti originali, per poi dare vita ad altri sequel.

Morris ha continuato, “Quello che verrà dopo Toy Story 4 e Gli Incredibili 2, sarà solo materiale originale”. Quindi le prossime uscite Disney per marzo e giugno 2020, sono progetti nuovi, indipendenti dall’altro, ma a quanto pare entrambi “ambientati in un modo fittizio che ci porta in direzioni che abbiamo seguito in passato”. Poi ci sono altri due film, non sequel quindi, che non hanno ancora però una data di uscita.

Dovremmo aspettare altri dieci anni quindi per un sequel di Inside Out.

Categorie
News
Davide Merola

Classe '95. Affamato più di serie tv, ma costantemente perso tra i film anni '80 e quelli del Sundance. Ce la mette tutta per sembrare serio.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua