A Quiet Place 2: le prime reazioni della stampa americana lodano il film

La pellicola, sequel del successo globale del 2018, arriverà nelle nostre sale il 16 Aprile...
A quiet place 2 prime

A Quiet Place 2, sequel del grande successo del 2018, arriverà in Italia il prossimo 16 Aprile, ma la stampa statunitense ha avuto già modo di vederlo. Come di consueto, ecco arrivare su Twitter le prime reazioni a caldo.

Stando a quanto si legge, il film diretto da John Krasinski è stato promosso a pieni voti.

Che ne pensate di queste prime opinioni? Ditecelo nei commenti!

Oltre ai ritorni di EmilyBluntMillicent Simmonds e Noah Jupe in A Quiet Place 2 troveremo anche Cillian Murphy e Djimon Hounsou in due ruoli ancora ignoti. A quanto pare la storia esplorerà anche le origini delle misteriose creature.

Di seguito la sinossi ufficiale:

Dopo i tragici eventi avvenuti a casa, la famiglia Abbott (Emily Blunt, Millicent Simmonds, Noah Jupe) deve ora affrontare il terrore del mondo esterno mentre continua la propria lotta per la sopravvivenza in silenzio. Costretti ad avventurarsi nell’ignoto, capiscono molto rapidamente che le creature che cacciano utilizzando il suono non sono l’unica minaccia in agguato oltre il sentiero di sabbia.

Il primo capitolo ha incassato 340 milioni di dollari a fronte di un budget di soli 17 milioni.

Qui il trailer.

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua