Alien: Covenant, Ridley Scott girerà il sequel nei prossimi 14 mesi

Il padre di Alien è già al lavoro sul terzo prequel della saga!
Alien: Covenant

Alien: Covenant si appresta ad arrivare nelle sale, ma Ridley Scott non vede l’ora di mettere mano al suo sequel, terzo capitolo che chiuderà (forse?) il cerchio sui prequel della saga di Alien, iniziato con Prometheus. Il titolo è ancora ignoto anche se alcune voci suggerivano Awakening. A smentire i rumor c’ha pensato lo stesso Scott, durante una recente intervista che ha rivelato i retroscena dietro al nome sospetto. Pare infatti che Awakening dovesse essere il titolo per l’Alien 5 di Neill Blomkamp, mai reallizato: “Volevano fare Alien, voglio dire, Awakening. Neill Blomkamp. Io sarei stato il produttore e avrei potuto, l’avrei fatto. Però mi mi chiedevo, che senso ha fare entrambi? Non aveva senso. E la Fox non ha voluto andare avanti”.

Ma quando arriverà il sequel di Covenant? Il regista risponde: “Lo stiamo scrivendo proprio adesso, in questo istante. Lo girerò nei prossimi 14 mesi“.

Alien: Covenant, descritto come il secondo capitolo della trilogia dei prequel, aiuterà a connettere le vicende avvenute tra Prometheus e l’Alien originale del 1979. La storia sarà ambientata pochi anni dopo gli eventi di Prometheus, quando un nuovo team di ricercatori spaziali arrivano su quello che sembra essere un pianeta paradisiaco, abitato solo dall’androide David, interpretato da Michael Fassbender. Anche Noomi Rapace tornerà nel sequel-prequel, ma il suo ruolo è ancora avvolto nel mistero.

Alien: Covenant, diretto da Ridley Scott, vedrà nel cast anche Katherine Waterston, Billy Crudup, Demián Bichir, Carmen Ejogo, Jussie Smollet, Amy Seimetz, Danny McBride e James Franco. Qui la nostra recensione.

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua