Assassin’s Creed: Michael Fassbender parla delle critiche al film e del possibile sequel

Tratto dall'omonimo videogame prodotto da Ubisoft, il film ha deluso critica e fan
Assassin's Creed

Nonostante le speranze che circondavano il progetto, il film su Assassin’s Creed non ha fatto altro che portare avanti la pessima tradizione dei videogame al cinema.

Michael Fassbender ha provato ad individuare i problemi del film, sbilanciandosi sulle probabilità di vederne un seguito: “Sarebbe dovuto essere più divertente, è proprio questo l’appunto principale. Penso che il film si sia preso troppo sul serio, avrei reso l’azione molto più rapida. Ma c’erano tre inizi diversi, questo non è mai un bene. Il sequel? Aspetteremo e vedremo cosa ha in mente Ubisoft.” Il progetto iniziale puntava ad una trilogia, ma dopo un box-office deludente ed una critica decisamente negativa, il destino degli Assassini al cinema sembra meno florido di quello sulle console.

Questa la sinossi ufficiale:

Grazie ad una tecnologia rivoluzionaria in grado di sbloccare i ricordi genetici, Callum Lynch (Michael Fassbender) sperimenta le avventure di Aguillar, suo antenato della Spagna del XV secolo, scoprendo così di discendere da una misteriosa società segreta, gli Assassini. Accumulando conoscenze ed incredibili abilità, Callum sarà in grado di sfidare una potente e crudele organizzazione Templare dei giorni nostri. Assassin’s Creed con Michael Fassbender (X-Men: Giorni di un Futuro Passato, 12 anni schiavo) e il premio Oscar® Marion Cotillard (Il cavaliere oscuro il ritorno, La vie en rose), è diretto da Justin Kurzel (Snowtown, Macbeth) e prodotto da New Regency, Ubisoft Motion Pictures, DMC Films e Kennedy / Marshall.

Oltre a Fassbender, a completare il cast di Assassin’s Creed ci sono Marion Cotillard, Jeremy Irons, Brendan Gleeson, Khalid Abdalla e Michael K. Williams.

 

 

Categorie
News
Francesco Martino

Scrivo di cinema e faccio le pubblicità.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua