Blade Runner 2049: Villeneuve voleva David Bowie nel ruolo del villain

Il regista ha poi dovuto cambiare idea dopo la tragica scomparsa del cantante
blade runner

Durante un’intervista rilasciata a Metro, il regista Denis Villeneuve si è soffermato sulle scelte di casting fatte in Blade Runner 2049, sequel del film diretto da Ridley Scott. In particolar modo, Villeneuve ha parlato del villain Niander Wallace, interpretato da Jared Leto ma pensato con in mente David Bowie: “La nostra prima scelta era David Bowie, che ha influenzato Blade Runner in moltissimi modi. Quando abbiamo appreso la triste notizia, ci siamo guardati intorno per trovare qualcuno come lui.”

Di seguito la sinossi:

Ambientato 35 anni dopo l’originale e seguirà le vicende dell’ufficiale K della Polizia di Los Angeles, un nuovo blade runner a caccia di un segreto a lungo nascosto il cui potenziale potrebbe gettare ciò che rimane della società nel caos. La sua scoperta lo condurrà da Rick Deckard, il blade runner originale scomparso da trent’anni.

Vi ricordiamo che Blade Runner 2049basato sul romanzo Il Cacciatore di Androidi di Philip K. Dick, sarà sceneggiato da Hampton Fancher e Michael Green, mentre la fotografia verrà firmata da Roger Deakins. Alla regia il talentuoso Denis Villeneuve, autore di Prisoners, Sicario, Arrival e del futuro reboot di Dune. Nel cast, oltre protagonisti Harrison Ford e Ryan Gosling, troveremo anche Jared LetoSylvia Hoeks, Carla Juri, Ana de Armas, Dave Bautista, David Dastmalchian, Hiam Abbass, Mackenzie Davis, Barkhad Abdis. A comporre la colonna sonora Hans Zimmer e Benjamin Wallfisch.

Categorie
News
Francesco Martino

Scrivo di cinema e faccio le pubblicità.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua