BMW ingaggia Hans Zimmer per comporre “i rumori” delle auto elettriche

Il compositore ha lavorato con la casa automobilistica per rendere le vetture elettriche meno pericolose...
Hans Zimmer bmw

Dopo aver firmato le Colonne Sonore di pellicole come Il Re Leone, Il Gladiatore e gran parte della filmografia di Christopher Nolan, Hans Zimmer sembra pronto per un’avventura “automobilistica” targata BMW.

Stando infatti ad una nuova legge in vigore, le auto elettriche saranno obbligate ad avere un sistema AVAS (Audible Vehicle Alert System), ovvero suoni forti e chiaramente distinguibili. Il motivo è semplice: queste vetture sono del tutto silenziose e potrebbero rappresentare un rischio per i pedoni non curanti del loro passaggio su, ad esempio, le strisce pedonali.

La BMW ha subito ingaggiato Zimmer per creare questo apparato “musicale”. Il compositore ha lavorato a stretto contatto con Renzo Vitale, ingegnere acustico della casa automobilistica. La gamma di suoni è chiamata BMW IconicSounds Electric, e sarà accorpata al nuovo modello BMW Vision M NEXT.

Jens Thiemer, vice presidente, ha commentato così l’operazione: “Vogliamo essere pronti per i clienti che associano ai suoni l’emotività. Potranno provare l’esperienza di guidare con tutti i loro sensi”.

Questo un assaggio:

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua