Bond 25: nasconde telecamere nel bagno delle donne, arrestato un uomo sul set

Ancora imprevisti per il 25esimo capitolo della saga dedicata a James Bond...
007 bond 25

Continuano le magagne sui luoghi delle riprese di Bond 25, prossimo capitolo del franchise in arrivo il prossimo anno.

Dopo i problemi alla genesi del progetto, esplosioni sul set e l’infortunio di Daniel Craig alla caviglia, un uomo avrebbe nascosto alcune telecamere nel bagno delle donne per spiarle.

Peter Hartley, 49 anni, è stato prontamente arrestato dalla polizia della
Thames Valley ai Pinewood Studios, in Inghilterra. Stando a quanto dichiarato, non ci sarebbe alcun collegamento tra il colpevole e la produzione e resta ignoto come abbia fatto ad entrare nel blindatissimo set.

Il Premio Oscar Rami Malek, dopo una serie di interminabili rumor, è stato finalmente confermato come il villain principale. La pellicola sarà diretta da Cary Fukunaga, il primo di nazionalità USA a dirigere un film del franchise. Tra i nuovi ingressi anche Lashana Lynch, David Dencik, Ana De Armas, Billy Magnussen e Dali Benssalah. Confermate anche le riprese in Norvegia – già ultimate per motivi climatici – a Londra e nella nostra Matera. Svelato inoltre il look della casa di Bond in Giamaica, dove troveremo l’agente segreto ad inizio film. 

Stando al Daily Mail, Bond 25 incentrerà la propria trama intorno ad una misteriosa guerra genetica. L’ostacolo più grande è tuttavia rappresentato dall’accessibilità al pubblico generalista, non certamente avvezzo a tecnicismi scientifici. Proprio per questo è stata ingaggiata la sceneggiatrice Phoebe Waller-Bridge, la quale darà alla storia un decisivo tocco umoristico.  

Il 21 agosto scorso Danny Boyle abbandonava la regia per “divergenze con la produzione”, ma le cause non sono mai state rese note.  

Nel cast torneranno Lea Seydoux, Ralph Fiennes, Naomie Harris Ben Whishaw. Inizialmente previsto per febbraio 2020, il film arriverà invece nelle sale di tutto il mondo l’8 aprile 2020.

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua