Carrie Fisher: i risultati dell’autopsia svelano le cause del decesso

L'attrice statunitense, passata alla storia per aver interpretato la Principessa Leia nella saga di Star Wars. è scomparsa lo scorso 27 Dicembre
star wars celebration carrie fisher

Breve storia di un evento che ha sconvolto Hollywood qualche mese fa: Carrie Fisher, indimenticabile Principessa Leia, ha subìto un malore su un aereo che la portava a Los Angeles. Poi l’ospedale, mille ipotesi e infine la morte avvenuta quattro giorni dopo. Le cause del decesso non sono mai state ampiamente discusse (alcuni hanno parlato di infarto, altri di ictus, altri hanno suggerito un letale mix di farmaci), fino ad oggi grazie al Los Angeles County Coroner che ha messo un punto sulla tragica faccenda, rivelando i risultati dell’autopsia.

Carrie Fisher è morta per una serie di fattori, quali una Sindrome da Apnea del Sonno, un arteriosclerosi e l’utilizzo assiduo di medicinali.

Todd Fisher, fratello dell’attrice, ha prontamente commentato che non fosse una novità per Carrie abusare di varie sostanze in passato e di medicinali nell’ultimo periodo per curare sia disturbi fisici che il suo ben noto disturbo bipolare: “Se volete sapere cosa l’ha uccisa, sommate tutto quanto. I medici hanno fatto del loro meglio per curarle la malattia mentale, non possiamo incolparli. Senza le medicine, se ne sarebbe andata molto prima”.

Vi ricordiamo che la Fisher apparirà comunque in Star Wars: Gli Ultimi Jedi, ottavo episodio della Saga di cui aveva terminato le riprese. Nella pellicola ritroveremo anche Daisy Ridley, Mark Hamill, Adam Driver, John Boyega, Oscar IsaacGwendoline Christie, Dohmnall Gleeson, Lupita Nyong’o, Anthony Daniels e Andy Serkis, insieme alle nuove reclute Benicio Del Toro, Laura Dern, Kelly Marie Tran e Justin Teroux. Il film, diretto da Rian Johnson, arriverà nelle sale il 15 dicembre 2017.

Categorie
News
Claudia Bighi

Attrice e autrice, scrive per sdrammatizzare. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma rifiuta il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua