C’era una volta a Hollywood: John Travolta ha trovato un errore nel film

L'attore, vero e proprio "Nerd dell'aviazione" ha scovato un anacronismo...
c'era una volta a hollywood

Parlando ai microfoni di The Wrap, John Travolta – amico e attore feticcio di Quentin Tarantino – ha scovato un errore in C’era una volta a Hollywood. Come sappiamo, Travolta è un grande appassionato di aerei, tanto da aver ottenuto l’abilitazione a pilota di linea.

E proprio a questa sua passione si ricollega l’anacronismo scovato nell’ultima pellicola del regista pulp:

“Leonardo DiCaprio sta tornando dall’Italia o da qualunque posto fosse. Al che il narratore dice che ha preso un volo 747. Ebbene, il 747 fece il primo volo di prova nel febbraio del 1969, ma entrò in servizio solo nel gennaio del 1970. Nove mesi dopo! Quindi, al massimo, sarà stato a bordo di un 707!”

Un vero e proprio “Nerd dell’aviazione”, come lui stesso si è definito.

Scritto e diretto da Quentin Tarantino, il film è ambientato nella Los Angeles del 1969. I due personaggi protagonisti sono Rick Dalton (Leonardo DiCaprio), una vecchia star di una serie televisiva western, e il suo fidato stuntman Cliff Booth (Brad Pitt). Entrambi proveranno a realizzare le proprie ambizioni in una città che non riconoscono più. Ma Rick ha una vicina molto famosa, Sharon Tate (Margot Robbie). Bruce Dernsarà George Spahn, l’uomo che ospitò Charles Manson nel suo ranch prima dell’omicidio di Sharon Tate, un ruolo inizialmente assegnato a Burt Reynolds, scomparso lo scorso settembre.

Nel cast del film figurano anche Al PacinoDamian Lewis (l’attore Steve McQueen), Dakota Fanning, Nicholas Hammond  Emile Hirsch, Luke PerryClifton Collins Jr., Keith Jefferson, Timothy Olyphant, Tim Roth, Kurt Russell e Michael Madsen. Infine, Damon Herriman sarà Charles Manson, Rumer Willis, Dreama Walker, Costa RoninMargaret Qualley, Madisen Beaty e Victoria Pedretti.

Di seguito la sinossi di C’era una volta a… Hollywood:

Ambientato a Los Angeles nell’estate del 1969, il film si concentrerà su un attore televisivo conosciuto per una serie di successo e alla ricerca della sua occasione sul grande schermo. Anche la sua spalla e stuntman è alla ricerca della stessa cosa. L’orrendo omicidio di Sharon Tate e di altre quattro persone servirà invece come sfondo alla storia principale.

Qui la nostra recensione



Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua