Chiamami col tuo nome: André Aciman annuncia l’arrivo del seguito del romanzo

Come si comporterà il team di Luca Guadagnino che aveva già ufficializzato il sequel del film?
chiamami col tuo nome

Come sappiamo ormai da tempo, Chiamami col tuo nome – lo straordinario successo di pubblico e critica diretto da Luca Guadagnino – avrà un sequel. In realtà, abbiamo veramente poche notizie a riguardo, ad eccezione di una piccolissima sinossi: il film sarà infatti ambientato negli anni 90, circa cinque anni dopo le vicende già narrate, esplorando l’inizio dell’epidemia di AIDS.

Oggi è giunta su Twitter una notizia significativa. L’autore del romanzo dal quale è stata poi trasposta la pellicola ha annunciato l’arrivo del seguito del libro. Ecco cosa ha scritto André Ciman:

Come si comporterà dunque il team di Guadagnino? Farà affidamento sul libro o tratterà una storia completamente nuova?

Di seguito la sinossi ufficiale del primo film:

Chiamami col tuo nome, il nuovo film di Luca Guadagnino, è un racconto sensuale e trascendente sul primo amore, basato sul famoso romanzo di André Aciman.

È l’estate del 1983 nel nord dell’Italia, ed Elio Perlman (Timothée Chalamet), un precoce diciassettenne americano, vive nella villa del XVII° secolo di famiglia passando il tempo a trascrivere e suonare musica classica, leggere, e flirtare con la sua amica Marzia (Esther Garrel).

Un giorno, arriva Oliver (Armie Hammer) un affascinante studente americano di 24 anni, che il padre di Elio ospita per aiutarlo a completare la sua tesi di dottorato. In un ambiente splendido e soleggiato, Elio e Oliver scoprono la bellezza della nascita del desiderio, nel corso di un’estate che cambierà per sempre le loro vite.

Acclamato in USA, il film è stato candidato ai Golden Globes per Miglior Film Drammatico, Miglior Attore Protagonista in un Film Drammatico (Timothée Chalamet) e Miglior Attore non Protagonista (Armie Hammer). Ha vinto il Premio Oscar per la Migliore Sceneggiatura Non Originale, scritta da James Ivory.

Qui la nostra recensione.

 

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua