Dave Bautista si dice “nauseato” dall’idea di lavorare con la Disney dopo il licenziamento di Gunn

Dave Bautista, interprete di Drax nella saga di Guardiani della Galassia, si è detto "nauseato" dall'idea di dover lavorare ancora con la Disney
Dave Bautista

Nonostante le prese di posizione di molti attori (l’ultimo in ordine di tempo è stato Kurt Russell), sembra ormai certo l’addio di James Gunn alla saga di Guardiani della Galassia. La scelta della Disney, arrivata dopo il “ritrovamento” di alcuni vecchi tweet del regista ben noti, ha toccato anche molti fan, speranzosi per un ritorno di Gunn dietro la macchina da presa.

Uno in particolare si è rivolto a Dave Bautista, Drax sul grande schermo, chiedendogli se avesse un piano in caso la Disney non reintegrasse James Gunn.

La risposta dell’ex wrestler è stata decisamente efficace:

“Farò ciò che sono legalmente obbligato a fare, ma Guardiani senza James Gunn non è quello per cui ho firmato. GOTG senza James Gunn non è GOTG. Inoltre, è decisamente nauseante lavorare per qualcuno che autorizza una campagna diffamatoria di un gruppo di fascisti cybernazisti. Ecco quello che sento.”

Categorie
News
Francesco Martino

Scrivo di cinema e faccio le pubblicità.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua