Deadpool 2 avrà lo stesso stile del primo film

Il produttore Simone Kinberg rivela che il secondo capitolo del Mercenario Chiacchierone, rimarrà sugli stessi toni e stili del primo film
Deadpool

Alla fine le cose per Deadpool 2 si sono rimesse un attimo in sesto dopo l’abbandono di Tim Miller alla regia e di Junkie XL alle musiche: come sappiamo David Leitch si occuperà di questo secondo capitolo con un Ryan Reynolds che spinge sempre di più sul pedale della produzione prevista per la prima metà del 2017.

Nonostante sia stato un successo al botteghino, Deadpool 2 non giocherà proprio su questo. Il produttore Simon Kinberg ha rivelato a EW che questo secondo capitolo manterrà gli stesso toni e lo stesso stile del primo film: “L’obiettivo per noi quando ci siamo messi a parlare del secondo film, era di essere provocativi tanto quanto nel primo film, significa che però non può essere solo un semplice continuo: deve essere fresco e originale. E’ una grande sfida, perchè per il primo film abbiamo avuto tempo dieci anni per arrivare sul grande schermo, ora col sequel non abbiamo tutto questo tempo: non dobbiamo esaltarci praticamente, non dobbiamo fare qualcosa di più grande. Dobbiamo rimanere sui toni e l’umorismo che hanno fatto grande il primo capitolo al botteghino.”

Sorprendono le parole di Kinberg in ogni caso: Deadpool è costato 58 milioni di dollari che è la metà del budget per un cinecomic del genere, ma dato il rating vietato ai minori, la 20th Century Fox non si vuole prendere questi rischi, e bisogna rimanere su un budget relativamente “basso” anche per questo sequel.

Ryan Reynolds stesso ha poi parlato di come la scelta di David Leitch alla regia sia quella più giusta, perchè con John Wick ha mostrato come si possa fare del buon cinema d’azione a basso costo: “John Wick è piaciuto a tutti nonostante sia solo un tipo muscoloso che si butta nell’azione a capofitto. David Leitch quindi può capire lo stile di Deadpool e dove vogliamo portarlo nel sequel: farà quello che ha fatto col film di Keanu Reeves, tanta azione a basso costo.”

 

Categorie
News
Davide Merola

Classe '95. Affamato più di serie tv, ma costantemente perso tra i film anni '80 e quelli del Sundance. Ce la mette tutta per sembrare serio.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua