Dune: il film di Denis Villeneuve sarà diviso in due parti

Il kolossal diretto dal regista di Arrival e Blade Runner 2049 arriverà nelle sale nel 2020...
dune

Sono attualmente in corso le riprese di Dune, la nuova versione del romanzo di Frank Herbert diretta da Denis Villeneuve. Il film sarà un vero e proprio kolossal e potrebbe essere diviso… in due parti.

Durante un’intervista rilasciata all’Hollywood Reporter, il CEO della Legendary Pictures, Joshua Grode, ha lanciato una potenziale bomba. Alla domanda “Dune sarà diviso in due film?”, Grode ha risposto:

“Il piano è questo. L’antefatto, accennato in alcuni romanzi, è stato allungato. Se leggete il libro vi accorgerete che esiste un punto in cui il film potrebbe interrompersi”.

Dune vede la presenza nel cast del candidato all’Oscar® Timothée Chalamet (“Call Me by Your Name”), Rebecca Ferguson (“Mission: Impossible – Rogue Nation”), Oscar Isaac (“Star Wars: Episode VIII – The Last Jedi”), il candidato all’Oscar® Josh Brolin (“Milk” “Deadpool 2”, “Avengers: Endgame”), Stellan Skarsgård (“Mamma Mia!”, “Avengers: Age of Ultron”), Dave Bautista (la serie di film di “Guardiani della Galassia”, “Avengers: Endgame”), Zendaya (“Spider-Man: Homecoming”), David Dastmalchian (i film di “Ant-Man”), Stephen Henderson (“Fences”, “Lady Bird”), con la candidata all’Oscar® Charlotte Rampling (“45 Years”, “Assassin’s Creed”), con Jason Momoa (“Aquaman”) e il premio Oscar® Javier Bardem (“No Country for Old Men”, “Skyfall”). Chang Chen (“La Tigre e il Dragone”, “The Grandmaster”) è invece in trattative per unirsi al cast.

Avventura epica di un eroe e carica di emotività, narra la storia di Paul Atreides, giovane brillante e di talento nato con un grande destino che va oltre la sua comprensione, che dovrà viaggiare verso il pianeta più pericoloso dell’universo per assicurare un futuro alla sua famiglia e alla sua gente. Mentre forze maligne si fronteggiano in un conflitto per assicurarsi il controllo esclusivo della più preziosa risorsa esistente sul pianeta – una materia prima capace di sbloccare il più grande potenziale dell’umanità – solo coloro che vinceranno le proprie paure riusciranno a sopravvivere.

Villeneuve dirigerà il film su una sceneggiatura da lui scritta insieme a Eric Roth e Jon Spaihts basata sul romanzo di Herbert. La pellicola è prodotta da Mary Parent, Cale Boyter, Joe Caracciolo e Villeneuve. I produttori esecutivi sono Tanya Lapointe, Brian Herbert, Byron Merritt, Kim Herbert, Thomas Tull, Jon Spaihts, Richard P. Rubinstein, John Harrison e Herbert W. Gains, con Kevin J. Anderson nel ruolo di consulente creativo.

Dietro la macchina da presa, Villeneuve collabora per la prima volta con il direttore della fotografia candidato all’Oscar® Greig Fraser (“Lion”, “Zero Dark Thirty”, “Rogue One: A Star Wars Story”); la costumista candidata all’Oscar® Jacqueline West (“The Revenant”, “Il Curioso Caso di Benjamin Button”, “Quills – La penna dello scandalo”), il secondo costumista Bob Morgan e il coordinator delle controfigure Tom Struthers (la trilogia de “Il Cavaliere Oscuro”, “Inception”). Il compositore premio Oscar® e più volte candidato all’Oscar® Hans Zimmer (“Blade Runner 2049”, “Inception”, “Il Gladiatore”, “Il Re Leone”) ha realizzato la colonna sonora. Villeneuve ritroverà la scenografa candidata all’Oscar® Patrice Vermette (“Arrival”, “Sicario”, “The Young Victoria”), il montatore due volte candidato all’Oscar® Joe Walker (“Blade Runner 2049”, “Arrival”, “12 Anni Schiavo”), il due volte premio Oscar® supervisore agli effetti visivi Paul Lambert (“First Man”, “Blade Runner 2049”) e il premio Oscar® per gli effetti speciali Gerd Nefzer (“Blade Runner 2049”).

L’uscita del film è prevista a partire dal 20 Novembre 2020, distibuito in tutto il mondo dalla Warner Bros. Pictures e Legendary Entertainment.

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua