Ghostbusters 3 sarà “una lettera d’amore” verso i film originali, parola del regista

Il film arriverà nelle sale nel luglio 2020
ghostbusters 3

In attesa di avere una sinossi ufficiale e di conoscere i volti dei protagonisti che, lo ricordiamo, saranno dei teenager, il regista di Ghostbusters 3 Jason Reitman ha aggiunto dei dettagli in merito al sequel dei cult diretti proprio dal padre Ivan. Ecco le sue parole per il podcast di Bill Burr Monday Morning:

“Questa sarà una lettera d’amore per Ghostbusters. Adoro il franchise. Sono cresciuto guardandolo. Mi considero il primo fan di Ghostbusters. Avevo sette anni quando uscì quel film e lo amo. Voglio fare un film per tutti i fan come me”.

Con un tweet Discussing Film ha rivelato che le riprese per Ghostbusters 3 inizieranno il 13 maggioHN Entertainment, a tal proposito, ha rivelato le descrizioni di due nuovi protagonisti, andando a confermare le voci che circolavano da tempo: il film avrà al centro della storia un gruppo di teenager:

PERSONAGGIO SENZA NOME (Ragazzo Protagonista 2), 12 anni: Capelli lisci e scuri, pallido, occhi blu penetranti, lineamenti aquilini, zigomi alti. È prodigioso, brillante, spiritoso, testardo, e rimane spiritoso nonostante le difficoltà. Rimane un pensatore brillante e rapido anche sotto pressione, si trova a suo agio con la tecnologia ed ha un’elevata facilità nella risoluzione dei problemi.

PERSONAGGIO SENZA NOME (Ragazzo Protagonista 2), 13 anni: amante del divertimento, sempre tra le nuvole. Sempre curiosa, stregata, incantata e stordita.

La Sony ha fissato la data d’uscita del film per il luglio del 2020, ma al momento non conosciamo nessun dettaglio sulla trama o sul cast, così come sull’eventuale ritorno di Dan AykroydErnie Hudson e Bill Murray. Reitman scriverà il film insieme a Gil Kenan, regista di Monster House e del remake di Poltergeist.

Qui il brevissimo teaser, arrivato a sorpresa.

 

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua