Glass: le prime recensioni online bocciano il film di Shyamalan

Il film arriverà nelle nostre sale il 17 gennaio
Glass

L’embargo è terminato e sono apparse online le prime recensioni della stampa americana. Stiamo parlando ovviamente di Glass, l’attesissima pellicola diretta da M. Night Shyamalan che unirà gli universi di Unbreakable e di Split. La pellicola non è stata promossa a pieni voti. Ecco qui sotto i pareri delle maggiori testate.

Heroic Hollywood: “Glass è stata una grande delusione. Il film non aggiunge niente. Ogni thread creato nella prima metà del film si disintegra alla fine. Il regista cerca davvero di ingannare il pubblico per far credere che il film andrà in un modo e alla fine andrà in una direzione completamente diversa creando un finale molto anti-climatico che per me non ha funzionato. Se sei un fan di Unbreakable e Split, penso che il film finirà per deluderti. Glass è assolutamente abominevole e probabilmente è il peggior film che ho visto da Venom, ma almeno con quest’ultimo puoi divertirti”.

Empire: “Shyamalan rimane un regista ambizioso e interessante, che fotografa i primi piani con le angolature olandesi e incorpora anche le scene parlate con un palpabile senso di trepidazione. Ma qui la sua scrittura spesso non colpisce il bersaglio; dove Unbreakable era una decostruzione intelligente dei fumetti, Glass ha la mano pesante, con personaggi che esprimono idee attraverso dialoghi goffi”.

Digital Spy: “Una delle cose più intelligenti che Shyamalan ha fatto con Glass è quella di non creare un blockbuster per noi. Ci sono scene di lotta croccanti, ma il film è più interessato alle grandi idee che ai grandi momenti. In linea con il tono di Unbreakable e Split, Glass è un oscuro thriller psicologico e, come promesso, ci si interroga se i supereroi, le cui inclinazioni sono radicata nella vita reale, possano esistere sul serio”.

Den of Geek: “È semplicemente un peccato che Glass, come tanti altre saghe supereroistiche prima di esso, non sia abbastanza decisivo nel suo terzo e conclusivo capitolo”.

Mashable: “All’inizio del film, ho avuto la consapevolezza che si trattasse di un raro film di supereroi in cui sembrava davvero potesse accadere qualsiasi cosa. Ma mentre la narrazione andava avanti, è diventato gradualmente chiaro che Glass non avesse tali ambizioni. È un film di supereroi che sembra ritenersi più intelligente di altri film di supereroi perché richiamai cardini del genere”.

Vanity Fair: “Se hai amici che sono particolarmente appassionati di questo franchise, ti suggerisco di vedere Glass con loro, poiché il loro entusiasmo per l’insistenza onanista di tutto il film potrebbe rivelarsi contagioso. Lo ha fatto con me, comunque, e ho lasciato che Glass mi infastidisse meno di quanto Shyamalan lo fece in passato”.

Qui per altre recensioni.

Categorie
News
Claudia Bighi

Attrice e autrice, scrive per sdrammatizzare. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma rifiuta il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua