Glass: M. Night Shyamalan ha pianto leggendo le critiche negative

Il regista è rimasto spiazzato dai bruttissimi giudizi rivolti alla sua opera...
Glass

Glass, capitolo conclusivo della trilogia iniziata con Unbreakable – Il Predestinato e continuata con Split, non ha ricevuto ottime recensioni dalla critica americana e internazionale. Il regista M. Night Shyamalan, intervistato di recente da Indiewire, ha confessato di aver pianto a seguito dei giudizi negativi:

“Mi trovavo a Londra quando ho saputo che le critiche negli Stati Uniti non erano state positive. Ero in sala trucco, mi preparavo per un’ospitata televisiva ed ho pianto. In quei giorni si erano tenute le anteprime londinesi che erano andate benissimo. Gli screening avevano avuto giudizi positivi ovunque. Non ero preparato. La cosa mi ha sconvolto per tutta la giornata”.

Shyamalan ha potuto però gioire del box-office: Glass, pur ottenendo un misero 36% di gradimento su Rotten Tomatoes, ha incasso quasi 250 milioni di dollari in tutto il mondo.

Di seguito la sinossi del film:

Direttamente da Unbreakable – Il Predestinato, Bruce Willis torna a interpretare David Dunn e Samuel L. Jackson riprende il ruolo di Elijah Price, noto anche con lo pseudonimo de “l’Uomo di Vetro”. A loro si uniscono i protagonisti di Split: James McAvoy interpreta nuovamente Kevin Wendell Crumb e le personalità multiple che risiedono dentro di lui, mentre Anya Taylor-Joy interpreta ancora una volta Casey Cooke, l’unica prigioniera ad essere sopravvissuta all’incontro con la Bestia. 

Ambientato dopo la fine di Split, il nuovo lungometraggio Glass vede Dunn all’inseguimento dell’identità sovrumana di Crumb, ovvero la Bestia, in un susseguirsi di incontri sempre più pericolosi, mentre Price emerge dall’ombra, in possesso di segreti decisivi per entrambi gli uomini.

Il film è interpretato inoltre da Spencer Treat Clark (Unbreakable – Il Predestinato) e Charlayne Woodard (Unbreakable – Il Predestinato), oltre che dall’attrice premiata con il Golden Globeâ Sarah Paulson (la serie American Horror Story).

Glass è prodotto anche da Jason Blum di Blumhouse Production, che aveva prodotto anche i due film precedenti dello sceneggiatore e regista, e da Blinding Edge Pictures, oltre che da Ashwin Rajan e Marc Bienstock, mentre Steven Schneider è il produttore esecutivo.

Nel cast Samuel L. Jackson (Elijah Price / Mr. Glass), Bruce Willis (David Dunn), James McAvoy (la Bestia), e Sarah Paulson (Dr.ssa Ellie Staple).

Qui la nostra recensione.

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua