Gli Sdraiati

La recensione del nuovo film di Francesca Archibugi, tratto dal romanzo di Michele Serra
gli sdraiati

Gli Sdraiati è un libro di Michele Serra che, con poco più di cento pagine, riesce a tratteggiare con ironia e leggerezza un quadro delle nuove generazioni, distaccandosi da quella critica sociologica che spesso l’accompagna.

A farsi carico della sua trasposizione cinematografica è Francesca Archibugi, la quale riesce a tradurre in immagini  lo spirito del racconto di Serra, senza però farne una copia esatta. La pellicola mette in scena il rapporto conflittuale tra Giorgio e Tito, rispettivamente padre single e suo figlio, il primo sempre alla ricerca dell’intimità, l’altro sempre più sfuggente. Una relazione che influenza vari ambiti della loro vita quotidiana: dalla scuola al lavoro, dagli amici alle fidanzate; la Archibugi non manca di indagare la natura dei suoi protagonisti all’interno di questi spazi.

Tito con la sua banda di amici, sempre in simbiosi ovunque vadano, fino a quando non arriva l’introversa Alice che gli ruba il cuore, mettendo in crisi l’armonia del gruppo. Giorgio, uomo appagato con una solida carriera televisiva, ma alle prese con tre donne: una ex moglie che non vuole vederlo; una possibile nuova fidanzata e l’ex amante, Rosalba, che scoprirà essere la madre di Alice.

Non perdendo mai il punto focale della pellicola, ossia il rapporto padre e figlio, “Gli Sdraiati” fa un ritratto anche di quello che significa al giorno d’oggi essere madre, amico/a e fidanzato/a, cercando, seppure con storie uniche,  quelle di Giorgio e Tito, di mettere in scena l’abissale distanza tra la vecchia e la nuova generazione, assumendo il punto di vista sia di una parte e sia della sua controparte.

L’imparzialità, però, non ha giovato alla pellicola, dalla quale emerge la paura di esprimere un giudizio decisivo sulla questione, che si riversa, purtroppo, in una continua sensazione di non risolto. Che sia proprio il concetto di irrisolutezza a riassumere la condizione delle nuove generazioni?

Un film che avrebbe potuto sbilanciarsi di più. Peccato.

Gli Sdraiati
5
Gli Sdraiati
  • voto
    5
Categorie
NewsRecensioni
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua