Han Solo: Ron Howard commenta il suo ingresso, nuovi rumor sui problemi sul set

Dopo la conferma di Ron Howard alla regia dello spin-off dedicato ad Han Solo, non si placano le notizie sul film dedicato al celebre personaggio della saga di Star Wars
han solo

Dopo la conferma di Ron Howard alla regia dello spin-off dedicato ad Han Solo, non si placano le notizie sul film dedicato al celebre personaggio della saga di Star Wars. La prima arriva direttamente dal nuovo regista, che ha scelto Twitter per commentare il suo coinvolgimento nel film: “Sono più che grato per la possibilità di poter aggiungere la mia voce all’Universo di Star Wars dopo esserne stato fan dal 25 maggio del 1977. Spero di poter onorare il grande lavoro già fatto ed aiutare a realizzare le premesse del film di Han Solo.”

Oltre ad Howard, anche il presidente della Lucasfilm Kathleen Kennedy ha voluto dare il suo benvenuto al nuovo regista: “Alla Lucasfilm crediamo che l’obiettivo più alto per ogni film sia quello di portare avanti lo spirito della saga che George Lucas ha creato quarant’anni fa. Con questo in mente, siamo eccitato di annunciare che Ron Howard dirigerà il film senza titolo su Han Solo. Abbiamo una sceneggiatura splendida, un cast incredibile e l’impegno per creare un grande film. Le riprese riprenderanno il 10 luglio.”

Passiamo adesso ai nuovi rumor sulla produzione del film e pubblicati dal ben informato StarWarsNews. Secondo il sito il motivo di contrasto principale tra la produzione e i registi sarebbe nato in seguito alla sceneggiatura, apprezzata da Miller e Lord ma poco seguita, preferendo uno stile più votato all’improvvisazione. Il primo ad accorgersi dei problemi sarebbe stato il protagonista Alden Ehrenreich, preoccupato per la direzione data al suo Han Solo, troppo comico e poco fedele alla versione amata dai fan. Allarmata dalla segnalazione dell’attore, il presidente della Lucasfilm Kathleen Kennedy avrebbe quindi deciso di visionare tutto il girato disponibile, accorgendosi che nonostante la buona qualità generale, le scene nel loro insieme risultavano “isteriche” e lontane da quanto scritto nella sceneggiatura. Questa consapevolezza avrebbe quindi portato alla rottura con Miller e Lord, disposti a continuare a lavorare al film a patto di una libertà creativa che nessuno voleva più concedergli.

Nonostante questo, al momento non è previsto alcuno slittamento nella data d’uscita del film. Contrariamente a Rogue One, i cui problemi emersero quando la lavorazione era avanzata, mancano ancora undici mesi all’uscita del film nelle sale.

Nel cast Alden Ehrenreich, Donald Golver, Woody Harrelson, Phoebe Waller-Bridge ed Emilia Clarke, mentre è ormai certo il ritorno di Chewbacca. Kathleen Kennedy e Ali Shearmur produrranno il film, che si collocherà cronologicamente prima di Star Wars: Una Nuova Speranza, così come l’altro spin-off Rogue One: A Star Wars Story. Il film arriverà in sala il 25 maggio 2018.

Categorie
News
Francesco Martino

Scrivo di cinema e faccio le pubblicità.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua