Harry Potter: Rupert Grint ha problemi a rivedere gli ultimi film della saga, ecco perché

L'indimenticabile interprete di Ron Weasley ha spiegato i motivi dietro a questo "blocco"
harry potter

I protagonisti della saga di Harry Potter sono cresciuti con i loro personaggi. La fama è arrivata prestissimo e si è dimostrata un’arma a doppio taglio: il successo è un privilegio, ma come scrollarsi di dosso le identità fittizie una volta finito tutto? Lo sapeva bene Tom Felton, che di recente ha confessato di voler rivedere i film solo in compagnia dei figli. Oggi a parlare è Rupert Grint, interprete di Ron Weasley.

Grint sta continuando la sua carriera attoriale. Nel 2015 lo abbiamo visto al cinema con Moonwalkers di Antoine Bardou-Jacquet ed è attualmente nel cast di due serie televisive: Snatch e Sick Note. Indubbiamente il grande pubblico lo ricorderà per sempre grazie al mago dai capelli rossi, ma poco tempo fa è tornato a parlare della saga in un’intervista per Radio Times. L’attore ha spiegato di non riuscire a vedere gli ultimi film della saga:

“Faccio fatica a ricordare la vita prima dei film di Harry Potter. Credo di aver perso una parte di me stesso lungo la strada. Con la fama ti senti quel personaggio anche quando non lo stai recitando. I primi film sono ok. Del resto è passato molto tempo. Riesco a distaccarmi di più da quel bambino. Ho riguardato Harry Potter e La Pietra Filosofale non molto tempo fa, per la prima volta dopo la premiere, e devo dire che mi è piaciuto molto. Ma non posso fare lo stesso con gli ultimi. Potrei arrivare al massimo ad Harry Potter e Il Prigioniero di Azkaban. C’è sempre questa domanda: cosa sarebbe successo se non avessi ottenuto la parte? Sarei rimasto sempre nell’arte, credo che sarei andato all’università… Non ne sono sicuro, ma ci penso molto”.

Rupert Grint debutterà con The ABC Murders, una nuova serie prodotta dalla BBC, su Amazon Prime il 1° Febbraio 2019.

Fonte: ComicBook.com

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua