Il CEO della Warner Bros. coinvolto in un nuovo scandalo sessuale

Nel mirino anche Charlotte Kirk, James Packer e Brett Ratner...
il ceo warner bros kevin tsujihara

Per la serie “Ogni giorno ce n’è una”, l’Hollywood Reporter ha svelato un ennesimo scandalo sessuale ad Hollywood. Nel mirino, Kevin Tsujihara, il CEO della Warner Bros.

Il sito, attraverso la pubblicazione di alcuni screenshot, ha rivelato una serie di messaggi scambiati tra Tsujihara, l’attrice Charlotte Kirk, il milionario James Packer e il regista Brett Ratner (The Family Man, X-Men: Conflitto Finale). Il succo della questione? Manco a dirlo, importanti ruoli in cambio di favori sessuali. WarnerMedia sta attualmente indagando sull’accaduto.

Repentine le difese dell’attrice che – pur confermando una relazione sentimentale con Packer – ha affermato di essere stata aiutata in passato da Ratner in virtù della loro amicizia. Anche gli avvocati di Tsujihara hanno rilasciato un comunicato stampa, in cui smentiscono qualsiasi coinvolgimento dell’uomo, “mai occupatosi di casting”. La Warner Bros. si è schierata in difesa del CEO.

Staremo a vedere.

Per visionare gli screenshot originali, vi invitiamo a cliccare sul sito dell’Hollywood Reporter, già linkato nella prima parte dell’articolo.


Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua