Il Drago Invisibile

Arriva nelle nostre sale il 10 agosto Il Drago Invisibile, versione moderna del classico del 1977. Nel cast Bryce Dallas Howard, Robert Redford e Karl Urban
Il Drago Invisibile

Cucito su una formula precisa e collaudata, Il Drago Invisibile è un film d’avventura per ragazzi nella più classica delle accezioni. Lo dichiara il film stesso, per bocca di uno dei suoi protagonisti, pochi minuti dopo l’inizio, mostrandosi sin da subito pronto ad immergere lo spettatore in una storia sul coraggio e la forza di volontà. Parzialmente ispirato al film del 1977 firmato Dom Chaffley, questa versione moderna di Elliot si avvale degli effetti della Weta per portare sul grande schermo il drago verde protagonista della storia, vagamente ispirato all’Arlo del recente film Pixar. Da Il Viaggio di ArloIl Drago Invisibile sembra aver presto più di un semplice character design, riproponendo in versione live-action quella formula tanto cara ai film Pixar, in grado di far emozionare al di là di una trama semplice, in grado di costruire un sottotesto valido per due fasce di pubblico ben distinti. Se il pubblico più giovane, in grado di immedesimarsi in Pete, si troverà davanti ad un’avventura formativa, gli adulti potranno senza dubbio imparare qualcosa dai protagonisti del film, fin troppo ciechi davanti l’evidenza di un fatto straordinario.

Pur giocando con la tradizione dei film per ragazzi derivati dall’ET di Spielberg, Il Drago Invisibile riesce a risplendere di luce propria anche grazie al lavoro di David Lovery. Il regista americano si era già messo in mostra con l’ottimo Senza Santi in Paradiso, riuscendo a guadagnarsi le attenzioni non solo di pubblico e critica, ma anche della stessa Disney, scaltra a capire le potenzialità del suo lavoro all’interno di un film come questo. Dalla sua esperienza precedente Lowery si porta dietro la capacità di saper evocare sullo schermo scenari duri di un’America rurale ed arida, qui fatta di taglialegna eternamente vestiti con i classici camicioni di flanella o con completi jeans. Questa, unita ad una sapiente scelta delle musiche, è la formula perfetta per dare al film la credibilità necessaria per riuscire a smuovere i sentimenti dello spettatore.

Tristemente condannato ad un incasso magro da una programmazione estiva poco attenta, Il Drago Invisibile è senza dubbio un film pienamente riuscito, capace di mirare dritto al cuore del pubblico e di fare centro, facendo inumidire più di qualche occhio.

Il Drago Invisibile
7
Il Drago Invisibile
  • Voto
    7
Categorie
FeaturedNewsRecensioni
Francesco Martino

Scrivo di cinema e faccio le pubblicità.
Un Commento
  • Avatar
    Il Drago Invisibile: l'incontro con Elliot nella prima clip in italiano – abovetheline.it
    1 Agosto 2016 at 17:57
    Rispondi

    […] Il Drago Invisibile […]

  • Rispondi

    *

    *

    ABOUT US

    CONSIGLIATI

    Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

    Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

    Continua