James Cameron: “Stephen Lang sarà il villian di tutti i sequel di Avatar”

Il franchise del regista proseguirà a distanza di dieci con altri quattro film, il primo in uscita nel 2020
avatar

Quando Avatar 2 arriverà nei cinema a dicembre del 2020, saranno passati più di dieci anni dall’uscita del primo film firmato da James Cameron. Da quel momento il regista ha lavorato senza sosta allo script del sequel e di quelli che saranno gli altri tre film del franchise (per un totale di quattro), ma il fatto di averci dedicato così tanto tempo non deve farci pensare a un cambio di rotta nella storia, tecnologia a parte.

In un’intervista a Empire, James Cameron ha già confermato che i sequel di Avatar avranno gli stessi personaggi principali del primo film, sottolineando che Stephen Lang rimarrà il villian della saga:

“La cosa più interessante dei sequel di Avatar è che i protagonisti saranno praticamente gli stessi. Questo perchè verranno introdotti molti personaggi nuovi, ambientazioni e creature mai viste prima, ce c’era bisogno di mantenere alcuni punti di riferimento all’interno della storia, che avrà luoghi e situazioni per niente familiari e attraverserà nuove avventure. Non ci sarà un cattivo diverso per ogni capitolo, ma sarà sempre lo stesso. Lo stesso stronzo per tutti e quattro. Conosco Stephen e so quanto è bravo.”

 

Inoltre James Cameron ha svelato che è stato il collega Peter Jackson a suggerirgli l’idea di dividere la storia in quattro film, ispirato dalla sua esperienza con Il Signore degli Anelli. C’è solo da aspettare che arrivi il 2020 per capire se l’idea prenderà la giusta forma.

Categorie
News
Martina Amantis

Ryan Gosling is my husband
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua