John Lasseter: arrivano nuove accuse, Pete Docter al suo posto?

Dopo quelle di questa mattina, Vanity Fair ha pubblicato nuove accuse verso il CCO della Pixar, John Lasseter
john lasseter

Dopo quelle di questa mattina, Vanity Fair ha pubblicato nuove accuse verso il CCO della Pixar, John Lasseter. Nel pezzo si parla di comportamenti poco consoni e tossici, facendo riferimento ad alcune episodi in particolare. Dopo la vittoria di Up agli Oscar del 2010, il presidente della Pixar e dei Walt Disney Animation Studios Ed Catmull, il production chief dei Walt Disney Animation Studios Andrew Millstein e il corporate communications chief della Disney Zenia Mucha avrebbero avuto una lunga telefonata per discutere proprio del comportamento di Lasseter. “Merda, cosa facciamo con John? È un genio, nessuno riesce a fare quello che fa”, si sarebbero detti i tre.

Una ex dipendente ha invece ricordato alcuni comportamenti di Lasseter poco graditi avvenuti durante una sessione di registrazione: “Si è avvicinato al mio monitor e mi ha sussurrato nell’orecchio, ‘Sei così bella, la luce nei tuoi occhi’. Ma l’ha detto nel modo in cui lo direbbe un amante. Ricordo che mi toccava spesso la schiena, la gamba o il ginocchio. Mi sentivo… ugh. Poi ne abbiamo parlato al lavoro.” 

In attesa di ulteriori sviluppi, iniziano a circolare nuovi rumor sul successore di Lasseter. Secondo un dipendente della Pixar, potrebbe essere Pete Docter (regista di Inside Out e Up) a prendere il posto di quello che viene descritto come “un tredicenne folle e perennemente eccitato”.

 

Categorie
News
Francesco Martino

Scrivo di cinema e faccio le pubblicità.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua