Killers of the Flower Moon: Apple finanzierà il nuovo film di Martin Scorsese!

L'azienda di Cupertino e Paramount insieme per il murder mystery con Leonardo DiCaprio e Robert De Niro...
killers of the flower moon

Come sappiamo, l’enorme budget richiesto da Martin Scorsese per Killers of the Flower Moon, suo prossimo film, aveva messo in allerta la Paramount, spaventata dall’enorme investimento.

Secondo alcune voci, il cineasta avrebbe quindi contemplato l’ipotesi di poter contare ancora una volta su Netflix, dopo il sodalizio sancito con The Irishman. Stando invece a quanto riportato nelle scorse ore da alcune testate, Apple sarebbe pronta a finanziare il progetto.

Fonti interne a Variety affermano che la Paramount si occuperà comunque della distribuzione del film e Apple fungerà da studio creativo. In parole povere: sarà un titolo originale Apple TV. Questo accordo renderà Killers of the Flower Moon il più importante (e costoso) prodotto presente sulla piattaforma streaming, garantendo tuttavia – attraverso la Paramount – una vasta distribuzione nelle sale di tutto il mondo. Una soluzione ibrida ottimale, sia per Scorsese che per l’azienda di Cupertino. Le trattative non sono ancora concluse, ma pare che entrambe le parti arriveranno ad un accordo certo nei prossimi giorni. Vi terremo aggiornati.

Nel cast, Leonardo DiCaprio e Robert De Niro. Il premio Oscar Eric Roth (Forrest Gump) si occuperà della sceneggiatura. Il film sarà l’adattamento cinematografico del best-seller “Killers of the Flower Moon” scritto da David Grann.

Killers of the Flower Moon rappresenterà la sesta collaborazione tra Scorsese e Leonardo DiCaprio.

In un’intervista rilasciata per Cahiers du Cinéma, il regista di The Irishman ha rivelato:

“Stiamo pensando ad un film western. Racconta una vicenda avvenuta fra il 1921 e il 1922 in Oklahoma. Sono quindi dei cowboy che hanno delle automobili, ma anche dei cavalli. Il film racconterà principalmente della tribù indiana degli Osage alla quale fu affidato questo territorio orribile. Un territorio che però amavano perché credevano che i bianchi non si sarebbero mai interessati. Poi però hanno scoperto il petrolio e per circa dieci anni gli Osage diventarono tra i più ricchi del mondo. Poi, come nello Yukon e nelle regioni minerarie del Colorado, arrivarono gli avvoltoi, i bianchi, gli europei e tutto si distrusse. In quel periodo era più facile andare in galera per aver ucciso un cane che un indiano.

Leonardo DiCaprio sarà il protagonista, mentre Bob sarà William Hale, il Re di Osage Hills, il responsabile della maggior parte degli omicidi. Gli altri saranno tutti attori nativi americani”.




Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua