La Sirenetta: Halle Bailey festeggia il ruolo con una fan-art, ma il Web insorge

Pioggia di critiche per l'attrice incaricata di interpretare Ariel...
La Sirenetta

Nelle scorse ore, il casting relativo alla protagonista del prossimo live-action Disney ha letteralmente spaccato in due il Web.

Stiamo parlando di Halle Bailey, la giovanissima attrice e cantante afroamericana incaricata di interpretare Ariel nella versione in carne ed ossa de La Sirenetta. Una scelta, questa, parecchio inaspettata vista l’etnia caucasica della principessa Disney originale. Nonostante le critiche, la Bailey ha festeggiato il verdetto del casting con una fan-art che ritrae la nuova Ariel:

Come ci si aspettava, i fan non hanno visto di buon occhio questo drastico cambiamento. Ariel è una delle eroine più amate di sempre, vero e proprio simbolo del cosiddetto Rinascimento Disney.

C’è da dire, però, che l’etnia del personaggio non è mai stata fondamentale ai fini della narrazione, contrariamente a quanto potrebbe accadere in film come Mulan e Pocahontas, due protagoniste legate alle origini territoriali. In molti hanno voluto mettere i puntini sulle i, chiedendosi addirittura come facesse una creatura sottomarina a poter sviluppare così tanta melanina nonostante i raggi solari filtrati dall’acqua; c’è anche chi ha ironizzato attraverso meme ritraenti una Pocahontas albina, o una Tiana (de La Principessa e il Ranocchio, afroamericana) bionda con gli occhi azzurri.

Insomma, la scelta è apparsa alla maggioranza come un’ennesima dimostrazione della linea politically correct adottata dalla Casa di Topolino. A questo punto rivolgiamo la domanda a voi: è davvero così importante il colore della pelle di Ariel? Oppure questo cambio di rotta potrà rendere più originale il live-action e non il solito, inutile, copia e incolla?

Nel cast troveremo anche Jacob Tremblay e Awkwafina, rispettivamente nei panni di Flounder e Scuttle, mentre Melissa McCarthy è ancora in trattativa per interpretare Ursula.

Alla regia de La Sirenetta ci sarà Rob Marshall (Il Ritorno di Mary Poppins) e alla sceneggiatura Jane Goldman (Kick-Ass, Kingsman). Lin-Manuel Miranda comporrà la Colonna Sonora insieme alla leggenda Alan Menken, già Premio Oscar per il film d’animazione.

Pare inoltre che siano già stati fissati i luoghi per le riprese tra il Sud Africa e Porto Rico. Non sappiamo con esattezza quando verrà inaugurato il set, ma ipotizziamo nel corso del 2020. La release, stando alle stime, dovrebbe arrivare durante il 2021

Il 2019 sarà un anno importante per i live-action di casa Disney. Dopo Dumbo ed Aladdin arriveranno nelle sale Il Re Leone Maleficent 2. In cantiere troviamo attualmente Mulan, lo standalone su Crudelia DeMon con Emma Stone e anche Il Gobbo di Notre Dame.




Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua