Lego Ninjago

La nostra recensione del film d'animazione in arrivo il 12 ottobre
The LEGO Ninjago Movie

In principio fu The Lego Movie, poi Lego Batman e adesso Lego Ninjago. Dopo l’incredibile successo del film di Chris Lord e Phil Miller (i due licenziati più famosi di Hollywood), il mondo dei Lego ha conosciuto un’insperata rinascita sul grande schermo, diventando un universo cinematografico condiviso decisamente atipico. Nell’epoca in cui Marvel Studios e Warner Bros. lavorano con squadra e righello per far quadrare alla perfezione le avventure dei loro supereroi, i celebri mattoncini danesi hanno deciso di abbracciare ancora una volta il loro animo più infantile, continuando il loro percorso fatto di gag e continuità tematica.

Rispetto ai due film precedenti, il lavoro di Charlie Bean, Paul Fisher e Bob Logan ha senza dubbio un anima più innocente, puntando ad un umorismo che solamente a tratti riesce a mantenere la brillantezza vista nelle altre pellicole. Quello che però finisce per pregiudicare la visione ad uno spettatore adulto è una certa prevedibilità del racconto. Lego Ninjago sembra voler riprendere a tutti i costi quanto di buono già fatto da Lego Movie e Lego Batman, riadattando in una nuova veste i discorsi sulla famiglia e sull’importanza del gruppo. Lloyd dovrà portare unità non solo nella sua famiglia sgangherata con un padre super cattivo, ma anche nel suo gruppo di amici dalla doppia identità in cerca di una guida che sappiamo mostrargli la vera via del ninja. Il percorso è lastricato di pericoli e gag, momenti più o meno brillanti che alla fine della via lasciano con l’amaro in bocca per quello che sembra essere a tutti gli effetti un passo indietro rispetto alle altre avventure Lego viste al cinema.

Una piccola nota a margine va dedicata al doppiaggio, che ancora una volta spazza via tutti i talent della versione originale (Jackie Chan, Dave Franco, Micheal Peña e tanti altri) sostituendoli con le webstar Leonardo De Carli e LaSabriGamer.

Lego Ninjago
6
Lego Ninjago
  • voto
    6
Categorie
FeaturedNewsRecensioni
Francesco Martino

Nato nel 1989 è studente di Giornalismo a Roma Tre. Ha collaborato con Prismo, Vice e Dude Mag. Scrive su Serial Minds e in edicola su Il Mucchio.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua