Logan: per James Mangold lo standalone su X-23 è già in sviluppo

Ma insomma, lo vedremo o non lo vedremo 'sto spin-off?
logan

Ammettiamolo, Logan è stato probabilmente il miglior capitolo conclusivo di un franchise dedicato ad un eroe Marvel. Il successo si deve sia alla regia atipica di James Mangold, ma anche alla performance della piccola Dafne Keen, incaricata di dare volto alla mutante X-23. Questo, e soprattutto il grande clamore di critica e di pubblico attorno a Wonder Woman di Patty Jenkins, hanno spianato la strada a standalone tutti al femminile. Pare quindi che uno spin-off sulla piccola Wolverine in miniatura sia davvero possibile, o meglio, sia già in sviluppo in quel della Warner Bros. Ad affermarlo è stato proprio James Mangold, intervistato di recente dagli amici dell’Hollywood Reporter anche in merito alla possibilità di vedere Logan in qualche candidatura dei prossimi Oscar.

Cosa ne pensate?

Logan è ambientato nel 2029, un futuro in cui la nascita dei mutanti è sempre più rara e i pochi in circolazione vengono reclutati da un programma governativo chiamato “Transigen”, pensato per trasformare i giovani mutanti in macchine omicide. La mano che compare nel primo poster appartiene appunto ad una giovane mutante, una bambina con due artigli per mano che verrà trovata e protetta proprio da Logan. Ma come sta Wolverine? È stanco e malato, beve molto e i suoi poteri stanno lentamente scomparendo. Per sopravvivere guida una 2024 Chrysler 300 come autista di limousine, mentre assiste un Professor X anziano e dalla saluta instabile, al punto da non riuscire a riconoscere nemmeno Logan. Ad aiutarlo troviamo il mutante albino Calibano, interpretato dall’attore inglese Stephen Merchant. In generale, il film viene descritto come dark, il più dark tra tutti quelli della saga sui mutanti Marvel.

Nel cast, oltre all’iconico protagonista Hugh Jackman e a Boyd Holbrook e Stephen Merchant, anche Patrick Stewart (Xavier), Richard E. Grant (uno scienziato pazzo), Elise NealElizabeth Rodriguez ed Eriq La Salle. Scritto da David James Kelly, prodotto da Simon Kinberg e diretto nuovamente daJames MangoldLogan è stato vietato ai minori (seguendo la stessa formula di Deadpool quindi) ed è uscito in Italia il 1° Marzo 2017, venendo prima presentato fuori concorso alla prossima Berlinale.

Qui troverete la nostra recensione del film

Fonte: ComicBookMovie

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua