Mad Max: Tom Hardy potrebbe tornare nel sequel

Dopo aver entusiasmato pubblico e critica, Mad Max potrebbe ritornare con un nuovo capitolo
Mad Max

Era il 2015 quando uscì nelle sale uno dei film più belli secondo giudizio unanime: stiamo parlando di Mad Max: Fury Road, quarto capitolo della saga diretta da George Miller, vero e proprio trionfatore agli Oscar 2016. Al posto di Mel Gibson questa volta abbiamo trovato un Tom Hardy in stato di grazia.

Dopo il successo ottenuto, era prevedibile che il pubblico iniziasse a chiedere a gran voce un seguito al film di Miller. E così pare che sarà.

Dopo le prime voci che volevano la realizzazione di un prequel – dal titolo Mad Max: The Wasteland – con protagonista Furiosa (Charlize Theron), secondo quanto riportato da ComicBook, sarebbe all’orizzonte anche un sequel di Fury Road, con protagonista – sembra – sempre Tom Hardy.

L’attore inglese, infatti, parlando con The Wrap, ha lasciato intendere che qualcosa si sta muovendo in casa Mad Max, auspicando a un suo coinvolgimento nel progetto. “Non so ancora quando tutto prenderà il via” ha detto Hardy, aggiungendo “Sono in attesa di una chiamata”.

In attesa anche noi di una conferma, restate sintonizzati per un qualsiasi aggiornamento.

 

Categorie
News
Elisa Torsiello

Inalo la polvere delle sale cinematografiche per poi tossire recensioni.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua