Martin Scorsese ancora contro i film Marvel: “Ne siamo invasi, i cinema dovrebbero ribellarsi”

Il regista rincara la dose in merito al genere supereroistico...
martin scorsese marvel

A qualche giorno di distanza dalla prima frecciata, Martin Scorsese torna a dire la sua in merito ai cinecomic.

Come ricorderete, il regista aveva criticato duramente i film con i supereroi:

“Non li guardo. Ci ho provato, per carità, ma non sono cinema. Se devo essere sincero, nonostante siano ben fatti e nonostante l’impegno messo dagli attori, penso a loro come a dei Parchi Divertimento. Non si tratta di esseri umani che hanno a che fare con emozioni o condividono esperienze con altre persone”.

Durante la conferenza stampa al London Film Festival, dove ha presentato The Irishman, il regista ha ribadito le sue opinioni, rincarando la dose:

“Il valore di quei film è come quello di un parco divertimenti è qualcosa di differente. Non è cinema. È altro. Che ti piacciano o meno, sono un’altra cosa. Non dovremmo esserne invasi. Ed è un problema. I proprietari dei cinema dovrebbero ribellarsi, prendere una posizione sulla possibilità di proiettare dei film narrativi. Un film narrativo può anche essere un’unica lunga inquadrature di 3 ore, sapete? Non deve avere convenzionalmente un inizio, uno svolgimento e una fine” .

Cosa ne pensate?

Intanto vi ricordiamo che Martin Scorsese è occupato con la promozione di The Irishman, il suo nuovo film tratto dal romanzo di Charles Brandt,“I Heard You Paint Houses”: la pellicola racconterà la vera storia di Frank ‘L’Irlandese’ Sheeran, un ex veterano della Seconda Guerra Mondiale noto per le sue attività criminali legate alla morte di Jimmy Hoffa e del Presidente Kennedy. La sceneggiatura è stata scritta da Steve Zaillian, noto per lavori come “Gangs Of New York” “Schindler’s List” e “Money Ball”, mentre la fotografia del film sarà affidata a Rodrigo Prieto.

Nel cast di The Irishman spiccano i nomi di Robert DeNiroAl Pacino e Joe Pesci, riuniti sul set da Scorsese dopo tantissimi anni, insieme a Anna PaquinRay Romano, Jack Huston, Bobby Cannavale, Stephen Graham, Harvey Keitel e Kathrine Narducci.Netflix ha acquisito i diritti di distribuzione: si parla di un budget complessivo che si aggira attorno ai 100 milioni di dollari.

Il film uscirà il 1 novembre in alcune sale selezionate e il 27 dello stesso mese su Netflix.

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua