Matrix, non solo il quarto capitolo: anche un prequel nei progetti della Warner

Che sia il film con Michael B. Jordan nei panni del giovane Morpheus? Lo scopriremo presto...
matrix

Matrix 4 è stato ufficialmente annunciato, ma a quanto pare non sarà l’unico nuovo titolo del franchise. A lanciare la bomba c’ha pensato lo sceneggiatore Zak Penn che da tempo, a quanto pare, sta lavorando per la Warner Bros. ad un altro progetto dell’iconica saga.

Ecco le sue parole su Twitter:

“La gente continua a chiedermelo quindi fatemelo chiarire: ci sono due diversi progetti di Matrix alla Warner Bros. Io ho scritto un film ambientato prima, rispetto alla timeline dell’universo Matrix. Lana Wachowski, invece, dirigerà un sequel nel quale non sono coinvolto ma che non vedo l’ora di vedere. Nessuno dei due è un reboot”.

Che il film a cui sta lavorando Penn sia il famigerato prequel con Michael B. Jordan nei panni di un giovane Morpheus? Oppure sia il motivo per il quale la Warner sta cercando un giovane Neo? Vi terremo aggiornati.

Tornando a Matrix 4, secondo Production Weekly, il film diretto da Lana Wachowski potrebbe inaugurare il set nel Febbraio 2020, a Chicago. Attualmente, il working title della pellicola è Project Ice Cream. Attendiamo di conoscere nuovi dettagli e soprattutto il cast completo.

Non sarà però Bill Pope – già DoP della trilogia originale – ad occuparsi della Fotografia della pellicola, bensì John Toll, due volte Premio Oscar grazie a Vento di Passioni e Braveheart. Tra i suoi lavori anche La Sottile Linea Rossa, Gone Baby Gone Iron Man 3. Per le Wachowski ha curato in precedenza Cloud Atlas e Jupiter Ascending.

A produrre troveremo di nuovo la Warner Bros., la quale – attraverso le parole di Toby Emmerich – si è dichiarata estremamente entusiasta del progetto. Allo script lavoreranno anche Aleksander Hemon e David Mitchell. 

Lo scorso maggio, il regista Chad Stahelski, che proprio nella trilogia originale figurava come stuntman di Keanu Reeves, annunciò che le sorelle Wachowski stessero lavorando ad un ulteriore capitolo del franchise. La smentita, tuttavia, arrivò il giorno dopo, quando lo staff di Stahelski negò quanto dichiarato.  E invece, era tutto vero. 



Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua