Outlaw King – Il re fuorilegge

La recensione del nuovo film Netflix di David Mackenzie, alla seconda collaborazione col colosso dello streaming e Chris Pine
outlaw king

Sin dai primi minuti di Outlaw King si capisce che il nuovo film di David Mackenzie (Hell or High Water) è un progetto ambizioso: un piano sequenza tecnicamente impeccabile (e che durerà per qualche minuto) ci trasporta senza indugi nella Scozia di Robert Bruce, o quello che poi diventerà Roberto I di Scozia; tecnicamente impeccabile, quindi, il prologo si chiude su una mastodontica catapulta, dopo che questa ha scagliato un attacco contro un castello.

Sembra la metafora perfetta per descrivere la pellicola: ambiziosa e girata bene; ma frettolosa e poco concreta quasi da risultare noiosa (e David Mackenzie avrebbe anche tagliato venti minuti di girato dopo la proiezione al Toronto International Film Festival), come questo inizio quindi. Chris Pine come protagonista è svogliato, poco carismatico (e ce ne vuole per rendere poco carismatico uno come Chris Pine), Aaron Taylor-Johnson invece urla e basta.

La storia scritta e raccontata da Mackenzie (almeno la sua opera prima l’aveva sceneggiata uno come Taylor Sheridan) si blocca a più riprese, e Outlaw King – Il re fuorilegge risulta potente solo nelle epiche scene di guerra: ma possiamo confinare un racconto come quello di Roberto I di Scozia solo nei brutali scontri a ferro e fuoco? Letteralmente poi.

Tutto fumo e niente arrosto per un film fatto bene sì, ma raccontato male.

 

Outlaw King - Il re fuorilegge
5
Outlaw King - Il re fuorilegge
  • 5
Categorie
NewsRecensioni
Davide Merola

Classe '95. Affamato più di serie tv, ma costantemente perso tra i film anni '80 e quelli del Sundance. Ce la mette tutta per sembrare serio.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua