Pinocchio: Paul King abbandona la regia del live-action Disney

Il regista di Paddington lascia il film per "motivi famigliari"
pinocchio paul king

Non tira aria buona per la versione live-action di Pinocchio. Stando a quanto riportato da Discussing Film dopo una chiacchierata con il Direttore della Fotografia Seamus McGarvey, Paul King, già regista dei due capitoli di Paddington, ha abbandonato la regia per “motivi famigliari”. La Disney, allora, avrebbe intrapreso la spasmodica ricerca di un sostituto.

Attualmente non è stata smentita la presenza di Tom Hanks nel ruolo di Geppetto, quindi abbiamo motivo di credere che verrà confermato.

La pellicola sarà scritta da Chris Weitz e Simon Farnaby, ma prevediamo revisioni alla sceneggiatura visto che gran parte era stata redatta dallo stesso King. Il film Disney diventerebbe così il terzo film su burattino di Collodi in uscita nei prossimi anni. Oltre alla versione targata Garrone, è in programma anche un musical in stop-motion diretto da Guillermo del Toro e prodotto da Netflix.

Questo nuovo progetto live-action arriva dopo i successi di La Bella e la Bestia e Il Libro della Giungla, rispettivamente 1.2 miliardi e 966 milioni di dollari. Nei prossimi anni vedremo anche Dumbo, diretto da Tim Burton, Il Re Leone di Jon Favreau e Aladdin diretto da Guy Ritchie.

Fonte: ComicBook.com

Categorie
News
Claudia Bighi

Attrice e autrice, scrive per sdrammatizzare. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma rifiuta il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua