Pirati dei Caraibi: ecco quanto risparmierà la Disney con l’assenza di Johnny Depp nel futuro della saga

Dietro all'esclusione nessuna scelta artistica, bensì economica
pirati dei caraibi

Sul finire del 2018 la Disney ha sorpreso tutti annunciando il reboot del franchise di Pirati dei Caraibi. Il vero scoop tuttavia sta nell’assenza della sua icona, ovvero il Capitan Jack Sparrow di Johnny Depp. Le motivazioni, dice Forbes, non sarebbero da ricercare all’interno di nuove scelte artistiche, bensì in quelle economiche: la Disney, senza la presenza di Depp, risparmierebbe circa 90 milioni di dollari. Un motivo alquanto valido per escluderlo da un eventuale seguito o addirittura un reboot, no?

Secondo Deadline, la Disney starebbe pensando ad un reboot per la saga di Pirati dei Caraibi e per farlo si sarebbe già incontrata con i due sceneggiatori della saga di Deadpool, Rhett Reese e Paul Wernick. Le trattative sarebbero ancora alle fasi iniziali, ma se le parti dovessero trovare un accordo, i due autori si unirebbero al produttore Jerry Bruckheimer, che tornerebbe nella saga dopo i primi cinque film. Inoltre, stando a quanto riportato da Hybrid News, gli Studios vorrebbero mettere al centro delle vicende una donna pirata dal nome Redd. I dettagli sono ancora pochissimi, ma pare che il personaggio sia già comparso nell’attrazione a tema a Disneyland.

La saga di Pirati dei Caraibi ha incassato circa 4,5 miliardi di dollari tra il 2003 e il 2017, ma il quinto capitolo della saga ha segnato un record in negativo al botteghino con “solamente” 795 milioni. Pochi, considerato il miliardo del film precedente.

Fonte: ComicBook.com

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua