Red Zone – 22 miglia di fuoco

Il film arriverà nelle nostre sale il 15 novembre
red zone

Dopo tre film insieme, Peter Berg torna a lavorare ancora una volta con il fidato Mark Wahlberg per Red Zone – 22 miglia di fuoco. Action movie nell’accezione più classica, il film di Berg si distanzia dai suoi ultimi lavori per la tematica: le con Deepwater e Boston il regista americano aveva raccontato due storie vere di american hero umili, con Red Zone si getta nella mischia, tra inseguimenti e sparatorie.

Wahlberg veste infatti i panni dell’agente CIA James Silva, incaricato di proteggere un testimone e portarlo a destinazione attraverso 22 miglia “di fuoco” (raro caso in cui il sottotitolo del film serve a qualcosa). Ovviamente ogni centimetro di strada sarà cosparsa di pericoli, rendendo la marcia di Silva e dei suoi uomini sempre più ardua. Una natura quasi da videogame che rende Red Zone – 22 miglia di fuoco un film lontano dal pubblico, mai vicino all’empatia con i personaggi su schermo e con le loro, inevitabili, dipartite.

Per questo il film di Berg non è altro che un semplice divertissement, un action movie frivolo e leggero in cui la scelta più ardita è quella di mischiare le pistole Wahlberg con le arti marziali dell’ottimo Iko Uwais. Ma in realtà esiste già, si chiama Gun Fu.

Red Zone - 22 miglia di fuoco
6
Red Zone - 22 miglia di fuoco
  • voto
    6
Categorie
NewsRecensioni
Francesco Martino

Scrivo di cinema e faccio le pubblicità.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua