Richard Linklater ci riprova: il suo prossimo film sarà girato nell’arco di 20 anni

Dopo l'esperimento Boyhood, il regista torna ad utilizzare lo stesso approccio con Merrily We Roll Along...
Richard Linklater

In principio fu Boyhood, il film la cui lavorazione durò dal 2002 al 2013 per seguire coerentemente la crescita del protagonista. Oggi Richard Linklater ci riprova, ma allarga le sue vedute.

Merrily We Roll Along, questo il titolo del suo prossimo film, sarà infatti girato nell’arco di 20 anni, come riportato in esclusiva da Variety.

Linklater adatterà per lo schermo l’omonimo musical di Stephen Sondheim e George Furth, dirigendo un cast capitanato da Beanie Feldstein, Ben Platt e Blake Jenner. Alla produzione, Blumhouse,

“Non ho preso questa decisione alla leggera”, ha dichiarato il regista. “Ma credo sia l’approccio migliore per rendere giustizia all’opera originale”.

Appuntamento al 2040, allora.

Di seguito alcune info Wikipedia sul musical:

Merrily We Roll Along è un musical di Stephen Sondheim e George Furth, tratto dall’omonima commedia di George S. Kaufman e Moss Hart.

Il musical ripercorre al contrario la storia dell’amicizia tra il compositore Franklin Shepard, il paroliere Charles Kringas e la scrittrice Mary Flynn, dalla definitiva rottura nel 1976 al suo inizio nel 1957. Debuttato all’Alvin Theatre di Broadway il 1º ottobre 1983, il musical rimase in scena per un totale di 68 repliche e fu nominato al Tony Award alla miglior colonna sonora. Nonostante il fiasco a Broadway, il musical è stato nuovamente riproposto sulle scene newyorchesi e londinesi: ebbe infatti più fortuna nel West End, dove vinse il Laurence Olivier Award al miglior musical nel 2000. Merrily, ritenuto da Sondheim uno dei suoi musical meglio riusciti, raccoglie tutte le tematiche più importanti del compositore: la nostalgia, la delusione, la mercificazione dell’arte e lo spirito capitalista che rovina i rapporti tra gli uomini.


Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua