RomaFF12: Logan Lucky

Dalla Festa del Cinema di Roma arriva la nostra recensione di Logan Lucky, il nuovo film di Steven Soderbergh con Adam Driver e Channing Tatum
Logan Lucky

Nessuno mette Soderbergh in un angolo. Fin dai suoi esordi il regista di Sesso, bugie e videotape si è distinto per la sua vena quasi anarchica, un modo di muoversi all’interno dello showbusiness hollywoodiano insolito, autonomo e talvolta insensato se rapportato all’operato dei suoi colleghi. Volendo esagerare, potremmo dire che Steven Soderbergh fa come vuole, quando vuole e con chi vuole. Plasma film secondo la sua idea di cinema giocando con gli attori e le attrici, sparendo e ricomparendo dal red carpet come un mago.

Questa volta dal cilindro di Steven è uscito Logan Lucky, un heist movie che non può che riportare alla mente il suo Ocean’s Eleven (citato in una battuta geniale) qui declinato in salsa redneck e bifolca. Siamo in North Carolina e i Logan non sono tra le famiglie più fortunate della zona: tra carriere nel mondo del football stroncate da ginocchia rotte e braccia perse in Iraq, Jimmy e Clyde hanno bisogno di una svolta. La trovano in un’improbabile rapina ai danni del Charlotte Motor Speedway, un enorme circuito di Nascar custode di un’ingente somma di denaro. Per farlo dovranno chiedere aiuto a Joe Bang, un esperto di esplosivi interpretato da un Daniel Craig platinato e assolutamente a proprio agio fuori dai panni di James Bond.

Contrariamente ai suoi Ocean’s, questa volta Soderbergh non perde troppo tempo nello spiegarci i dettagli di un piano che diventa quasi marginale davanti alla naturalezza di un cast in grado di trasformare ogni scena in un piccolo teatrino. Il trio formato da Channing Tatum, Adam Driver e Daniel Craig demolisce il glamour di Clooney, Damon e Pitt rimpiazzandolo con camice di flanella, parlate sbiascicate e scelte stilistiche discutibili. Il risultato diverte senza eccedere, trovando anche il tempo di dare spazio alla vena più sentimentale della vicenda. Un cast eccezionale al servizio di un regista anarchico non possono che regalarci una splendida sorpresa come Logan Lucky, in cui Soderbergh gioca con se stesso capovolgendo la propria carriera. E se siete fan di Game of Thrones preparatevi ad una scena che vi renderà molto felici.

 

Logan Lucky
7
Logan Lucky
  • Voto
    7
Categorie
NewsRecensioni
Francesco Martino

Nato nel 1989 è studente di Giornalismo a Roma Tre. Ha collaborato con Prismo, Vice e Dude Mag. Scrive su Serial Minds e in edicola su Il Mucchio.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua