Shailene Woodley arrestata durante la protesta contro l’oleodotto del North Dakota

Brutta esperienza per la star di Colpa delle Stelle e Divergent, schieratasi in favore dela tribù Sioux
shailene woodley

Per una volta un professionista di Hollywood non viene arrestato per droghe o eccesso di velocità. Stiamo parlando di Shailene Woodley, attrice di pellicole di successo come Colpa delle Stelle e Divergent. Questo l’antefatto: la costruzione del Dakota Access, un oleodotto situato nel North Dakota, costerà quasi 4 miliardi di dollari e trasporterà oltre 500 barili di petrolio grezzo al giorno. Sarà lungo 1886 kilometri e collegherà anche Iowa e Illinois. Tutto abbastanza consueto, se non fosse che toglierà alle tribù Sioux locali – in particolare quella degli Standing Rock – gran parte del loro territorio e del loro sostentamento.

La corte d’appello aveva già respinto le richieste per fermare la costruzione, così si è ricorso alle proteste popolari, di cui l’attrice è da sempre partecipante. L’arresto è stato trasmesso in diretta Facebook sul profilo della Woodley, messa in manette insieme ad altri 26 attivisti. Qui sotto, il video originale, visto da più di 3 milioni di utenti. “Perché state arrestando solo me? – si sente dire nel video – È perché sono famosa? Perché la gente mi conosce?”. Si è poi rivolta a un altro poliziotto: “Eravamo in centinaia di persone qui. Mi state arrestando perché sono conosciuta e ho 40.000 persone che mi stanno guardando”.

Fonte: La Repubblica

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua