Skyscraper

La nostra recensione di Skyscraper, il film con Dwayne The Rock Johnson da oggi nelle nostre sale
skyscraper

La carriera di Dwayne “The Rock” Johnson sembra un tour tra le attrazioni di un enorme parco giochi: abbiamo il terremoto di San Andreas, la pericolosa giungla di Jumanji e i mostri enormi di Rampage. L’ascesa ad Hollywood dell’ex-wrestler continua con Skyscraper, con la lotta tra l’uomo e un enorme grattacielo in fiamme.

Per alzare la posta in gioco, questa volta Johnson si priva di una parte del suo corpo, la gamba persa in guerra dal suo Will Sawyer, e nei panni di un esperto di sicurezza si trova a dover recuperare la propria famiglia dal grattacielo più alto del mondo. L’azione toglie spazio alla narrazione in un genere, il disaster movie con The Rock, che ormai vive di vita propria, di riferimenti e regole che schiacciano quanto di sacrosanto dovrebbe esserci in un film. Sia chiaro, nessuno ce l’ha con The Rock o con Skyscraper, ma piuttosto con la dubbia utilità di riproporre un film che, tolto qualche dettaglio di trama, è sempre molto (troppo) simile a quello precedente.

Fa piacere ritrovare sul grande schermo Pablo Schreiber, meno constatare come i film di The Rock, messi uno di seguito all’altro, finiscano per somigliare ad un’unica ed interminabile saga cinematografico. Il The Rock Cinematic Universe.

skyscraper
5
skyscraper
  • voto
    5
Categorie
NewsRecensioni
Francesco Martino

Scrivo di cinema e faccio le pubblicità.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua