Spider-Man: Homecoming, James Gunn difende la nuova Mary Jane

Dopo il rumor su Zendaya come possibile interprete della nuova Mary Jane, il regista James Gunn ha voluto commentare le polemiche di alcuni fan
James Gunn guardiani della galassia

Solamente ieri vi abbiamo riportato l’annuncio ufficioso di Zendaya come nuova Mary Jane Watson in Spider-Man: Homecoming, il nuovo reboot cinematografico dedicato all’Uomo Ragno  diretto da Jon Watts. Come facilmente prevedibile, la scelta non ha mancato di generare polemiche tra alcuni fan, delusi dal casting di un’attrice lontana dalla sua controparte fumettistica. Noi abbiamo già espresso il nostro parere, sottolineando come l’intero casting di Spider-Man: Homecoming punti a raccontare nel modo più veritiero possibile il melting pot etnico presente nel Queens, ma adesso anche James Gunn ha voluto dire la sua sulla scelta. Il regista di Guardiani della Galassia ha infatti espresso tramite un lungo post su Facebook il suo appoggio al casting di Zendaya:

“Ieri si è diffuso un rumor secondo cui Mary Jane sarà interpretata dalla giovane attrice di colore Zendaya, e Internet si è scatenato (ancora). Ho scritto su Twitter che se le persone si sentono in dovere di lamentarsi sull’etnia di Mary Jane, significa che le loro vite sono state troppo buone. (Per chi se lo stesse chiedendo, non sto confermando il rumor su Zendaya, nonostante abbia letto la sceneggiatura ed incontrato l’attrice, non ho idea di quale ruolo avrà. C’è una buona possibilità che qualcuno me l’abbia detto, ma non riesco a ricordarlo. Magari lo chiederò alla Marvel quando li andrò a trovare questo pomeriggio, ma mi sento comunque libero di commentare prima del tempo, perché parliamo del concetto che una donna di colore possa interpretare Mary Jane, non  dell’attualità o di un’ipotesi.) Per me, se l’attributo primario di un personaggio – ciò che lo rende iconico – è il colore della sua pelle o de capelli, significa che quel personaggio fa schifo. Per me, ciò che rende MJ tale è la sua attitudine da donna alpha, e se l’attrice è in grado di restituirne quel tratto, allora significa che va bene. Per la cronaca, penso che Zendaya sia fisicamente perfetta per la mia concezione fisica di MJ – una modella alta e magra – molto più di tante attrici viste in passato.” 

Nel cast troviamo Tom Holland come Spider-Man/Peter Parker, Marisa Tomei come Zia May, Robert Downey Jr. nel ruolo di Tony Stark/Iron Man e Michael Keaton nel ruolo del villain. Con loro anche Zendaya, Donald Glover, Martin Starr, Laura Harrier, Kenneth Choi, Michael Barbieri, Logan Marshall-Green, Michael Mando, Selenis Leyva, Tony Revolori, Isabella Amara, Jorge Lendeborg, Jr., JJ Totah, Hannibal Buress, Abraham Attah, Tyne Dalye Bokeem Woodbine. Diretto da Jon Watts, la sceneggiatura è firmata da John Francis Daley e Jonathan M. Goldstein. Spider-Man: Homecoming uscirà il 7 luglio 2017.

Categorie
News
Francesco Martino

Scrivo di cinema e faccio le pubblicità.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua