Star Trek: il film di Quentin Tarantino potrebbe essere R-rated

Dopo le notizie di pochi giorni fa, continuano le novità sul possibile film di Star Trek sviluppato da Quentin Tarantino
Quentin Tarantino star trek sony once upon a time in hollywood

Dopo le notizie di pochi giorni fa, Deadline ha riportato degli interessanti aggiornamenti su film di Star Trek sviluppato da J.J. Abrams e Quentin Tarantino. Secondo il sito, il regista di Kill Bill sarebbe riuscito a convincere la Paramount e Abrams a dare il via libera ad un film R-rated. Mark L. Smith (The Revenant) dovrebbe occuparsi della sceneggiatura.

J.J. Abrams è stato il primo ad accettare la sfida di un reboot di Star Trek, con due film usciti nel 2009 e nel 2013, prima di approdare alla Lucasfilm per la nuova trilogia di Star Wars. Nonostante il gioco con gli avversari, il regista è rimasto comunque produttore nel franchise.

La Paramount aveva già dichiarato l’intenzione di portare al cinema il quarto film dei reboot, con Chris Hemsworth nel ruolo di Captain Kirk (il padre del personaggio interpretato da Chris Pine), ma nessun regista avrebbe accettato la direzione. L’ultimo film, Star Trek Beyond (qui la nostra recensione), ha ricevuto buoni consensi, ma non è riuscito a sfondare i botteghi.

Nel 2015, nel corso di un’intervista, Tarantino aveva rivelato di essere molto interessato alla storia di Star Trek, e di preferirla a quella di Star Wars, essendo un grandissimo fan della serie originale.

“Potresti prendere uno qualsiasi degli episodi classici di Star Trek e trasformarlo in un lungometraggio da 90 minuti, ma anche di più, e produrre qualcosa di straordinario.”

Tarantino al momento è a lavoro sul suo prossimo film, ispirato ai crimini commessi dalla setta di Charles Manson.

Categorie
News
Francesco Martino

Scrivo di cinema e faccio le pubblicità.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua