Suspiria: Tilda Swinton conferma il doppio ruolo nel remake di Guadagnino

Dietro le rughe del Dr. Klemperer si nasconderebbe il volto della famosa attrice
suspiria

Ebbene sì. Dopo mesi di voci sul doppio ruolo nascosto di Tilda Swinton nel remake di Suspiria firmato da Luca Guadagnino, finalmente arriva la conferma definitiva, e a fornirla è stata proprio l’attrice in persona.

In una recente intervista al New York Times, la Swinton ha svelato di essere lei a nascondersi dietro il personaggio fittizio di Lutz Ebersdorf, alias Dr. Klemperer, grazie a un make-up straordinario – curato da Mark Coulier – che l’ha trasformata in un anziano di 82 anni: “La risposta alla domanda, ‘Sei tu il Dr. Klemperer in Suspiria?’ è sempre che il Dr. Klemperer è interpretato da Lutz Ebersdorf.

Una sorta di alter ego fantastico, in perfetta sintonia con lo spirito del film, collegato in modo particolare con l’universo femminile.

Klemperer è come posseduto dal fantasma della sua defunta moglie,” ha spiegato Tilda Swinton. “Per questo, in questo gioco di entità, è interpretato da una donna. È lei a dettare il ritmo della sua vita, in ogni sfumatura quotidiana della sua solitudine.

Per mantenere il segreto, l’attrice ha personalmente scritto una falsa biografia su IMDb, e sul set ha indossato dei falsi genitali per entrare ancora più in sintonia col personaggio. Ma tra l’attrice e il regista Luca Guadagnino c’è sempre stata la speranza di poter mantenere questo segreto:

Francamente, il mio desiderio era di non dover mai svelare la questione. L’idea originale era che Lutz sarebbe dovuto morire durante la fase di post-produzione, per comparire nei credit finali con un omaggio In Memoriam.

Nel remake di Suspiria, la protagonista Dakota Johnson (Cinquanta sfumature) veste i panni di Susie Bannion, una giovane ragazza trasferitasi dall’Ohio a Berlino per studiare in una prestigiosa accademia di danza. Il suo arrivo coincide però con la scomparsa di alcune ballerine, e per questo i sospetti inizieranno a cadere su di lei.

Nel cast troviamo anche Mia Goth (La Cura del Benessere) e Chloë Grace Moretz (Kick-Ass)Jessica Harper, apparsa nel film di Dario Argento, avrà invece un cammeo. Lo script è di David Kajganich.

Qui la nostra recensione del film direttamente dall’ultima edizione del Festival di Venezia.

Categorie
News
Martina Amantis

Ryan Gosling is my husband
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua