Tenet: il film di Nolan manterrà la sua release fino all’ultimo, ecco i possibili motivi

Ultimo baluardo destinato a soccombere o primo passo per la ripartenza cinematografica? Tenet tenta il colpaccio...
Tenet

Warner Bros. ha di recente posticipato alcuni dei suoi titoli di punta, a seguito dell’emergenza sanitaria mondiale. La prossima uscita eccellente della casa di distribuzione sarà Tenet, nuovo film diretto da Christopher Nolan. La pellicola manterrà la sua release fino all’ultimo, ovvero fino a quando non sarà dichiarata impossibile la riapertura dei cinema per il mese di Luglio. Una vera e propria mosca bianca in questa epoca di rinvii.

In un interessante articolo, IndieWire ha analizzato i possibili motivi della decisione, visto che in merito alla riapertura delle sale negli USA vige un’incertezza assoluta.

1) Un film ottimo per la ripartenza estiva

I titoli di Nolan sono considerati generalmente “blockbuster d’autore”, apprezzatissimi dal pubblico generalista. Mantenere la release a Luglio significherebbe quindi far partire il circuito cinematografico con un super incasso certo.

2) La Warner Bros. sostiene a spada tratta il regista

Tenet sarà il nono film di Nolan con la Warner (Interstellar era una co-produzione Paramount). In un mondo che cambia, lo studio conserva ancora ben stretti i legami con i suoi migliori creators e per loro nessuno è più importante di Nolan.

3) Tenet è troppo “grande” per essere rilasciato on demand

Potremo vederlo in 70mm, 35mm, IMAX e in digitale standard. La trama è ancora avvolta nel mistero, ma il primo teaser ha seminato qualche indizio: viaggi nel tempo, spy-story, elementi di guerra, nonché location internazionali. Veramente impossibile quindi poter apprezzare un film del genere seduti sul divano della propria casa, utilizzando il piccolo schermo. Le opere di Nolan esigono la sala cinematografica.

4) Partire con un vantaggio

Anche se negli USA i cinema riaprissero a giugno (il piano della Georgia potrebbe consentire l’apertura addirittura ai primi di maggio, ma la NATO ha dichiarato di preferire un lancio unico a livello nazionale), sarebbero ben pochi i titoli in cartellone. Uscire prima di altri grandi film consentirebbe a Tenet di essere proiettato praticamente in tutti gli schermi del paese. E con così tanti rinvii, chiunque sarà il primo trarrà grande beneficio dalla mancanza di competizione.

Vedremo se Tenet, da ultimo baluardo, dovrà soccombere davanti a sale ancora chiuse o se invece sarà il primo pilastro di questa tanto attesa ripartenza.

Nel cast, oltre a John David Washington e Robert Pattinson, ancheElizabeth Debicki, Kenneth Branagh, Aaron Taylor-Johnson, Clémence Poésy, Dimple Kapadia e Himesh Patel.

Il film è stato descritto come un blockbuster action innovativo e pensato per l’IMAX.

Il regista britannico lavorerà nuovamente con il direttore della fotografia Hoyte van Hoytema. La Colonna Sonora non sarà composta stavolta da Hans Zimmer, impegnato con Dune di Denis Villeneuve. Al suo posto, Ludwig Gorannson. Sono passati tre anni dalla release di Dunkirk e con questo nuovo progetto sono ben quattro i film del regista arrivati nelle sale in estate. Nolan è stato candidato 5 volte agli Oscar (con Memento, Inception e Dunkirk) senza mai vincerne uno.

Qui il trailer.










Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua