Tenet, il libro sulla lavorazione del film svela i primi dettagli: “Una guerra fredda quantistica”

La trama del nuovo film di Christopher Nolan è ancora avvolta nel mistero...
Tenet

In attesa di scoprire se la Warner Bros. deciderà di posticiparlo o meno – a seguito della pandemia – arrivano in rete i primi vaghi dettagli sulla trama di Tenet.

Come di consueto, il nuovo film di Christopher Nolan è avvolto nel mistero e il primo teaser non ha fatto altro che aumentare le domande (e l’hype). A fare un po’ più di luce ecco apparire su Amazon il libro sulla lavorazione della pellicola, il cui titolo è già abbastanza rivelatore: The Secrets of Tenet: Inside Christopher Nolan’s Quantum Cold War.

Pare quindi che al centro della trama troveremo una misteriosa “guerra fredda quantistica”. Il sito pubblica inoltre una sinossi dell’opera, con dettagli aggiuntivi in merito al film:

“Dal regista Christopher Nolan arriva uno strabiliante thriller di spionaggio così unico che il pubblico si scervellerà sulle sue complessità per gli anni a venire. I Segreti di Tenet accompagna i lettori in un viaggio esclusivo all’interno del capolavoro di Nolan in cui il tempo viene piegato, offrendo interessanti spunti sulla sua creazione. Con commenti approfonditi dello stesso Nolan e di altri collaboratori chiave, tra cui la produttrice Emma Thomas e lo scenografo Nathan Crowley, I Segreti di Tenet è una masterclass essenziale che mette a nudo il processo del regista e la sua singolare visione creativa. Illustrata con immagini dal dietro le quinte e concept art, questa è la massima esplorazione di un film che resterà nell’immaginario collettivo nel futuro… E forse anche nel passato“.

Nel cast, oltre a John David Washington e Robert Pattinson, anche Elizabeth Debicki, Kenneth Branagh, Aaron Taylor-Johnson, Clémence Poésy, Dimple Kapadia e Himesh Patel.

Il regista britannico lavorerà nuovamente con il direttore della fotografia Hoyte van Hoytema. La Colonna Sonora non sarà composta stavolta da Hans Zimmer, impegnato con Dune di Denis Villeneuve. Al suo posto, Ludwig Gorannson. Sono passati tre anni dalla release di Dunkirk e con questo nuovo progetto sono ben quattro i film del regista arrivati nelle sale in estate. Nolan è stato candidato 5 volte agli Oscar (con Memento, Inception e Dunkirk) senza mai vincerne uno.




Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua