Tenet: la Warner Bros. è pronta a posticipare il film

Lo studios vorrebbe almeno l'80% delle sale mondiali disponibili...
Tenet

Secondo Deadline la Warner Bros. sarebbe pronta a posticipare Tenet e Wonder Woman 1984 in caso non si presentassero le condizioni ideali per la release dei due film in sala.

La Warner spera di poter proiettare il film di Christopher Nolan almeno nell’80% dei cinema di tutto il mondo, inclusi ovviamente quelli di New York, Los Angeles e San Francisco. In questo modo il film avrebbe a disposizione 3.500 schermi negli Stati Uniti e 30.000 in tutto il mondo.

Se questo non accadesse, il film Tenet prenderebbe il posto di Wonder Woman 1984 ad agosto mentre il film di Patty Jenkins scivolerebbe a dicembre. Nonostante il sito non ne parli , anche Dune potrebbe risentire di questo valzer, finendo al 2021.

Anche la Disney, che ha posticipato Mulan da marzo a luglio, potrebbe trovarsi nella stessa situazione, con l’obbligo di trovare una nuova data sia per il suo live-action che per Black Widow.

Dal regista Christopher Nolan arriva uno strabiliante thriller di spionaggio così unico che il pubblico si scervellerà sulle sue complessità per gli anni a venire. I Segreti di Tenet accompagna i lettori in un viaggio esclusivo all’interno del capolavoro di Nolan in cui il tempo viene piegato, offrendo interessanti spunti sulla sua creazione. Con commenti approfonditi dello stesso Nolan e di altri collaboratori chiave, tra cui la produttrice Emma Thomas e lo scenografo Nathan Crowley, I Segreti di Tenet è una masterclass essenziale che mette a nudo il processo del regista e la sua singolare visione creativa. Illustrata con immagini dal dietro le quinte e concept art, questa è la massima esplorazione di un film che resterà nell’immaginario collettivo nel futuro… E forse anche nel passato“.

Nel cast, oltre a John David Washington e Robert Pattinson, anche Elizabeth Debicki, Kenneth Branagh, Aaron Taylor-Johnson, Clémence Poésy, Dimple Kapadia e Himesh Patel.

Il regista britannico lavorerà nuovamente con il direttore della fotografia Hoyte van Hoytema. La Colonna Sonora non sarà composta stavolta da Hans Zimmer, impegnato con Dune di Denis Villeneuve. Al suo posto, Ludwig Gorannson. Sono passati tre anni dalla release di Dunkirk e con questo nuovo progetto sono ben quattro i film del regista arrivati nelle sale in estate. Nolan è stato candidato 5 volte agli Oscar (con Memento, Inception e Dunkirk) senza mai vincerne uno.

Categorie
News
Francesco Martino

Scrivo di cinema e faccio le pubblicità.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua