The Conjuring 3: ecco su quale reale fatto di cronaca sarà basato il film

Un'altra divertentissima avventura per i coniugi Warren...
the conjuring 3

Come sappiamo, James Wan non sarà più il regista di The Conjuring 3, terzo capitolo del franchise che lui stesso ha creato. La macchina da presa sarà affidata a Michael Chaves, già visto in The Curse of La Llorona. 

Intervistato da Bloody Disgusting in occasione dell’anteprima di Aquaman, Wan ha rivelato qualche nuovo dettaglio in merito alla trama di The Conjuring 3:

“Non sarà basato su un oggetto demoniaco, ma su uno dei casi degli Warren: un uomo accusato di omicidio. Penso che si tratti della prima volta nella storia Americana in cui si è usata la possessione demoniaca come scusa o come tesi della difesa”.

I congiugi Warren dovranno quindi vedersela con il celebre caso di Arne Cheyenne Johnson, avvenuto nel 1981 e noto anche con il nome di Processo al demone assassino. Ecco cosa scrive Wikipedia:

Il caso è passato alle cronache per aver formulato un precedente nella storia legale americana, dove un avvocato difende il proprio cliente basandosi sulle presunte prove di una condizione di influenzamento psicologico dovuta ad una possessione demoniaca al momento del reato contestato. Johnson, prima che compiesse l’omicidio, fu visitato dagli investigatori del paranormale Edward e Lorraine Warren, su richiesta di suo fratello minore, i quali accertarono la possessione.

La giuria deliberò per 15 ore nell’arco di tre giorni prima di decidere sul giudizio di Johnson. Il 24 novembre 1981, fu condannato a espiare dai 10 a 20 anni di prigione per omicidio colposo di primo grado, dei quali ne scontò solo 5.

L’autore della ripubblicazione di The Devil in Connecticut di Britlle, Carl Glatzel Jr., dichiarò che la storia della possessione demoniaca era una bufala inventata dai coniugi Warren per pubblicizzare la loro attività, sfruttando la disabilità mentale di Johnson e la debolezza emotiva della famiglia dovuta alla situazione dell’epoca.

Le riprese di The Cojuring 3 dovrebbero partire nel 2019, con l’uscita fissata al 2020. David Leslie Johnson tornerà a scrivere la sceneggiatura, così come Patrick Wilson e Vera Farmiga nel ruolo dei protagonisti.

Fonte: Bloody Disgusting, Wikipedia

Categorie
News
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua