The Square

La recensione in anteprima del film vincitore della Palma d'Oro, con protagonista la straordinaria Elisabeth Moss
the square

Quanto è cambiato l’uomo contemporaneo rispetto alle sue origini? Quanto ci siamo allontanati dalla natura ferina dei nostri antecedenti? Attorno a queste semplici domande ruota The Square, l’ultimo film di Ruben Östlund, vincitore della Palma d’Oro allo scorso Festival di Cannes.

The Square è un film che esamina la natura umana, concentrandosi sulle contraddizioni dell’individuo contemporaneo, ma tenendo sempre vivo, e visibile, il ricordo della sua genesi (vedi le scimmie che compaiono nel corso della storia). O meglio, è un film che riflette su molte delle questioni e dei problemi delle società (europee) dei nostri giorni attraverso il caso specifico di un singolo cittadino che è al contempo prodotto e artefice di questa realtà.

La chiave d’accesso alla pellicola è l’esagerazione, l’amplificazione crescente delle varie situazioni fino al parossismo. Ciò risulta chiaro fin dai primissimi secondi: sullo schermo ancora nero si sente una musica che cresce via via d’intensità, diventa assordante e poi, di colpo, si interrompe. Il film è composto da una serie di episodi ed eventi che ripropongono questo stesso svolgimento e che lasciano lo spettatore divertito ma anche con una punta di amaro in bocca.

Östlund sembra chiedersi fin dove l’individuo possa spingersi e sceglie di mostrare le contraddizioni dell’uomo contemporaneo attraverso una sproporzione tra motivazione e risposta, tra causa ed effetto. Questa dicotomia si ritrova anche a livello formale, poiché la tensione crescente ed esasperante non riesce a trovare riscontro in una macchina da presa che invece rimane troppo fissa o comunque molto pacata nei suoi movimenti, scegliendo di limitarsi a fotografare impassibile ciò che accade. Risulta, così, ancora più chiaro ed evidente, che l’assurdità di tutto ciò che lo spettatore vede sullo schermo ha origine unicamente dalla natura dell’uomo.

The Square
8
The Square
  • 8
Categorie
NewsRecensioni
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua