La Legendary ha acquistato i diritti dei romanzi di Frank Herbert nel 2016, con l’intento di creare un nuovo franchise. Villeneuve ha scelto di accettare il progetto tra numerose offerte arrivate subito dopo il sequel Blade Runner 2049. Tra queste, il regista era stato contattato per la direzione del nuovo James Bond, prima che Danny Boyle accettasse l’accordo ufficialmente.

Timothée Chalamet interpreterà il protagonista, che nell’originale diretto da David Lynch era stato interpretato da Kyle MacLachlan. Il giovane nobile Paul Atreides è infatti il personaggio centrale della serie di romanzi sci-fi, pubblicati per la prima volta nel 1965. La storia è ambientata in un futuro molto lontano, durante una guerra tra famiglie feudali stanziate su vari pianeti intorno alla Terra. Al centro dello scontro, l’accesso a una droga speciale chiamata Melange, o popolarmente “spice,” che permette a chi la assume di viaggiare attraverso lo spazio infinito. La sostanza però si trova solo sul pianeta deserto Arrakis – aka “Dune” -, lontano anni luce e difficilmente raggiungibile.

La notizia del coinvolgimento di Danis Villeneuve nel remake ha suscitato sin da subito un grandissimo interesse verso il progetto, specialmente dopo l’arrivo nei cinema di Arrival e Blade Runner 2049, realizzati dal regista in questi ultimi anni.

Anche Timothée Chalamet arriva da una stagione di straordinari successi, primo tra tutti Call Me By Your Name. Molto presto lo rivedremo in un altro cavallo da Oscar, ovvero Beautiful Boy, nel quale reciterà al fianco di Steve Carell nel ruolo di un giovane figlio tossicodipendente.