Upgrade

La recensione del nuovo film di Leigh Wannell, lo sceneggiatore della saga di Insidious
Upgrade

La Blumhouse lo ha fatto ancora: ha sfornato un piccolo gioiello di film.

Upgrade sembra uscito da quel filone di film fantascientifici che spopolavano tra gli anni ’80 e ’90, e potrebbe sembrarvi RoboCop di primo acchitto (la paura della tecnologia riversata in un uomo che diventa macchina praticamente), ma lungi Upgrade dal volere rifare un cult del genere: la pellicola di Leigh Wannell presenta una banale storia da revenge movie senza troppe pretese, e un po’ come i suoi altri lavori da sceneggiatore (la saga di Insidious) sono storie viste e riviste; detto così potrebbe suonare come una cosa a suo sfavore, ma la peculiarità di questo regista/sceneggiatore sta proprio nel riuscire a tirare fuori un ottimo mix di cose nuove da queste “storielle”.

E allora con il classico low budget che caratterizza il produttore Jason Blum (altra cosa assolutamente non a suo sfavore, come ormai ne è a conoscenza il mondo del cinema), Leigh Wannell rende Logan Marshall-Green protagonista e Upgrade da thriller utopistico-tecnologico, diventa un one man show violento a cui non mancheranno più di un’uscita splatter: a completare il quadro, una messa in scena perfetta, fatta di tecniche di regia che rendono alcune scene fantastiche.

Si ride poco, c’è tanto sangue e molta tecnica: il resto di Upgrade è scritto bene quanto basta (per un film del genere). La solita formula vincente Blumhouse.

Upgrade
7
Upgrade
  • 7
Categorie
NewsRecensioni
Davide Merola

Classe '95. Affamato più di serie tv, ma costantemente perso tra i film anni '80 e quelli del Sundance. Ce la mette tutta per sembrare serio.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua