Venezia 75: At Eternity’s Gate

La recensione di At Eternity's Gate, toccante ritratto su Vincent Van Gogh, interpretato da uno straordinario Willem Dafoe
at eternitys gate

A otto anni di distanza da Miral, il regista e pittore newyorchese, Julian Schnabel, torna dietro la macchina da presa per At Eternity’s Gate, delicato ritratto di una delle massime icone della pittura: Van Gogh.

Il film racconta gli ultimi, travagliati anni del pittore olandese, non limitandosi a una semplice organizzazione cronologica degli eventi, ma mettendo in risalto il suo genio e la sua follia. Dal tormentato rapporto con Gauguin nel 1988 al ricovero in un ospedale psichiatrico, fino al colpo di pistola che gli ha tolto la vita all’età di 37 anni, Schnabel cerca di tradurre in immagini lo stato d’animo e lo sguardo del pittore sul mondo, sulla natura. Quest’ultima, assidua presenza nella pellicola, è un personaggio con il quale il pittore si fonde, diventa tutt’uno: le passeggiate nei campi, le lunghe sedute di pittura, diventano occasione per far vivere allo spettatore lo stupore e l’incanto che l’artista nutriva nei confronti di essa.

Tale processo di immedesimazione, rafforzato dall’utilizzo pressante della camera a mano e dalle soggettive, rende, At Eternity’s Gate, un tenero ed emozionante viaggio nella mente e nella percezione di un artista in grado di influenzare l’arte del XX secolo.

A vestire i panni di quest’ultimo è il camaleontico Willem Dafoe, il cui volto, scavato dalle rughe, e lo sguardo malinconico, donano al personaggio quella tenerezza e quel dolore di chi è alla continua ricerca del proprio posto nel mondo.

Un film che omaggia l’essere artista, sia nel suo lato oscuro, sia nella sua bellezza.

 

At Eternity's Gate
7
At Eternity's Gate
  • voto
    7
Categorie
FeaturedNewsRecensioni
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua