Venezia 75, Day 7: Natalie Portman

Il settimo giorno della 75esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia
Venezia 75 Day 7

Venezia 75 è arrivata al suo sesto giorno. Il programma è quasi agli sgoccioli. Ieri sera abbiamo recuperato, sempre dal Concorso, Acusada di Gonzalo Tobal, regista esordiente. Il film è un dramma processuale con protagonista una giovane accusata dell’omicidio di una sua amica. È l’unica a essere stata indagata e i suoi genitori si danno da fare per provare la sua innocenza affidandosi a un costoso avvocato. Sostanzialmente è una puntata di Forum, senza Rita Dalla Chiesa o Barbara Palombelli ma coi personaggi che parlano spagnolo visto che il film è argentino. 108 minuti di futilità.

Questa mattina invece Vox Lux con Natalie Portman è stato applaudito ma anche fischiato. Il regista è Brady Corbet, che aveva esordito proprio a Venezia qualche anno fa con L’infanzia di un capo. Il film racconta la storia di Celeste, cantante pop dalla carriera nata in seguito a un tragico episodio. Il film è diviso in due parti. Nei primi 45 minuti si segue la giovane Celeste nel 1999: i primi singoli registrati, la perdita dell’innocenza. Nella seconda metà arriva Natalie Portman, a interpretare Celeste nel 2017. Mancano poche ore a un concerto che segnerà il suo ritorno sulle scene e una serie di conflitti personali e non le si presenteranno davanti. La seconda parte del film gioca dalle parti di Steve Jobs di Danny Boyle o di Birdman anche, e incredibilmente funziona. La Portman è scatenata, ci mette humor (nerissimo) ed energia, ed è molto meno impostata rispetto al solito. Non sarà un film memorabile, ma non è certo The Mountain… Acusada.

Infine, dal concorso di Orizzonti arriva La profezia dell’Armadillo di Emanuele Scaringi, tratto dalla graphic novel di Zerocalcare. È un adattamento che per molti potranno vivere come problematico: l’armadillo non è in CGI ma è Valerio Aprea col costume. Anche i toni sono piuttosto diversi, giocano spesso più sul grottesco che sul dolce amaro tipico dell’originale. Ma è un adattamento: volenti o nolenti tocca starci. Il film uscirà nelle sale italiane a metà settembre: sarà curioso osservare il suo andamento al box-office.

Venezia 75 continua anche domani: restate sintonizzati!

Categorie
News
Emanuele Paglialonga

Classe 1995, autore e sceneggiatore. Mi raccomando con questa cosa del cinema.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua